Ice-cream booktag


image

Ringrazio Affy per avermi invitata a partecipare a questo simpatico booktag.
Adoro il gelato,che sia estate o inverno per me è sempre una buona occasione per mangiarne uno 🙂
In questo caso Abbiamo a disposizione un assortimento di gusti e ad ogni gusto corrisponderà un libro. Insomma un modo simpatico per unire le mie due passioni: gelato e lettura.
Beh direi che abbiamo tutte le informazioni per poter iniziare :

MELONE: Un libro che hai già deciso di leggere durante l’estate.
image
L’ho acquistato mesi fa ma attendo un po’ di relax estivo per potermi dedicare a questo libro. Più di 600 pagine da assaporare con calma in vacanza,anche perché non è un volume pratico da portare con me in borsa nelle mie uscite quotidiane, come faccio invece con altri libri 🙂

MENTA: Una serie che ti è entrata nel cuore.
image
Non leggo molte serie ma questa sicuramente si addice alla categoria. Sono inciampata in Harry Potter per caso, a 6 anni e da lì si è aperta una fase della vita molto importante 🙂 Libri li ho letti tutti una sola volta ma vi sono veramente tanto affezionata: come si dice, sono la mia infanzia

LIMONE: Una serie difficile da digerire.
Ecco qui mi trovo in difficoltà. Come dicevo,non amo le serie o Saghe nei libri,non sono pratica. Ma soprattutto non leggo ciò che non mi piace,non lo faccio con le letture “singole” figuriamoci con una serie,per carità. Preferisco sempre dedicarmi a una lettura che mi fa piacere portare a termine.
(Però posso dire che amo il gusto limone nei gelati,uno dei miei preferiti!)

TIRAMISU’: Un libro che ti ha tirato su il morale.
image
Eh sì sempre lui! Ne parlavo poco tempo fa in un post : una lettura simpatica che mi ha veramente fatto viaggiare da casa . Quattro amiche,quattro città diverse e diversi amori e imprevisti che rendono il tutto più interessante. Letture leggere che però non cadono nel banale o che risultano stucchevoli e melense. L’ho adorato: Una distrazione piacevole!

FIORDILATTE: Un classico.
image
Adoro i classici. Ne leggo e ne ho letti molti. Comunque ho deciso di condividere Persuasione della mia amata Jane Austen perché è uno degli ultimi che ho letto. Amo il genere e soprattutto di questo ho amato l’intreccio di vite,le variopinte personalità,l’amore, struggente e delicato allo stesso tempo, che veniva raccontato e poi l’atmosfera dei primi anni del 1800 a cui non so resistere.

FRAGOLA: Un libro con una tenera storia d’amore.
image

Non poteva mancare Sparks! Autore di cui ho letto proprio tutto e di cui sento la mancanza dato che non pubblica nulla di nuovo da qualche anno. Questo è uno dei miei preferiti tra i suoi romanzi,proprio per la tenerezza di queste pagine: per chi ha visto il film sa di che parlo; uno di quegli amori che tutti vorrebbero vivere.
Insomma: leggetelo,vedete il film, fate entrambe le cose (opzione migliore) non appena avrete voglia di concedervi un po’ di romanticismo con la erre maiuscola 😉 Mi direte poi…

CIOCCOLATO: Un libro di cui aspetti il seguito.

image

Non è passato molto da quando ho letto questo libro e ne sono rimasta piacevolmente sorpresa: storia che scorre velocemente,ben presto ti affezioni ai protagonisti e non vedi l’ora di saperne di più riguardo le strampalate giornate della protagonista con annesso figlio e amiche. Un libro molto divertente e al passo con i tempi: è molto realistico e per questo è facile sentirsi affini alla protagonista. Vorrei tanto ci fosse un seguito perché sebbene la storia sembri risolta,non mi dispiacerebbe continuare a sapere che accade nella vita di Viola e le sue amiche milanesi 😛

CAFFE’: Un libro che ti ha fatto stare sveglia alla notte.
image

Sicuramente Angeli e demoni : letto anni fa nel giro di 48 ore, no stop! Mi aveva appassionato così tanto da vivere due giorni con il naso incollato alle pagine cuorisa di sapere come sarebbe finito. Lettura avvincente,senza alcun dubbio. Penso sia un vero genio Dan Brown. Ho visto anche il film ma potevano fare meglio, ci sono rimasta male quando ho notato i troppi cambiamenti che avevano fatto alla storia.

Bene,questo è quanto! Non nomino nessuno in particolare ma se vorrete partecipare fate pure (anche nei commenti al post) ché adoro conoscere nuovi libri e soprattutto leggere pareri a riguardo! Un mondo divertente di condivisione. Il giusto svago in questa prima domenica d’estate.

Annunci

LIEBSTER AWARD 4.0 (Non se ne ha mai abbastanza!)


liebster-awards-il-panchinologo

Ciaoooo! Altro premio per me 😀 (Mi sa che ne ho lasciati altri per strada, devo andare a vedere tra le bozze se ho dimenticato qualcosina…Comunque questo è uno degli ultimi e  sono certa!)

Insomma, sono di nuovo qui a parlarvi tramite domande e risposte questa volta grazie al blog di ChiaraChiarissima ; anzi dato che vi ho lasciato il link, passate a dare una letta ai suoi post perché sono divertenti e per niente banali: Ci conto!

E ora la parte fondamentale: le domande e le risposte.

1.Come e perché nasce il tuo blog?

Nasce, come spesso mi accade, per una idea nemmeno troppo convinta a cui però mi sono affezionata. Ho iniziato a scrivere sul blog per motivi che poi nel tempo sono cambiati. Mi piace scrivere da sempre ed era arrivato il momento di vedere se per me la scrittura può diventare qualcosa di più di un semplice passatempo e per scoprirlo dovevo “uscire allo scoperto” : necessitavo di lettori 🙂

2.Quanto tempo dedichi alla scrittura? La consideri un qualcosa di saltuario o qualcosa segui con impegno e costanza?

Scrivo continuamente: appunto pensieri, idee per i post, riflessioni; e ovunque, su agende,fogli casuali, sulle note del telefono…Anche gli scarabocchi che faccio mentre parlo al telefono nascondono idee di scrittura 😛 In ogni caso non la vivo con impegno e costanza ma nemmeno è qualcosa di saltuario: scrivere è parte di me, sempre. Però non tutto diviene materiale da blog!

3.Cosa cerchi di esprimere con il tuo blog?

Niente in particolare. Parlo di molte cose, attraverso le mie esperienze e il mio punto di vista. Non è un angolo di sfogo, è più un punto di incontro di diversi pareri. Questo spero si capisca tramite il mio blog: tratto i temi più disparati e le opinioni esterne sono ben accette. Attraverso il blog spero di riuscire a esprimere la passione per la scrittura, la voglia di comunicare e condividere.

4.Conoscevi già prima i tuoi followers o sono tutti contatti nati on line?

No, non conoscevo nessuno dei miei Followers. Però so che qualcuno che conosco nella vita reale legge,passa di tanto in tanto di qui…

5.In che modo fai personal branding? Ad esempio colleghi il tuo blog ai social network?

Solo tramite Twitter qualche volta. Non pubblicizzo molto. Nemmeno tra le conoscenze: sono in pochi quelli che sanno di questo blog. Non mi piace farmi pubblicità, non sono nemmeno poi tanto brava in questo. Penso che tramite il passaparola e la condivisione su wordpress verrà scoperto da più utenti questo blog..Non ho sete di fama, non mi servono grandi numeri a breve giro, mi piace vedere crescere il blog a modo e tempo suo 🙂

6.Quando scrivi pensi a produrre qualcosa di interessante per te e basta o ti chiedi anche se potrebbe essere interessante per i tuoi followers?

Beh non racconto mai niente di estremamente personale, facendo nomi,cognomi, descrivendo problematiche nel dettaglio..Insomma non è un blog-psicologo in cui io mi sfogo e cerco soluzioni ai miei disagi. Racconto ciò che mi accade,è vero, ed anche ciò che vivo e penso ma sempre in maniera accessibile a tutti: gli argomenti che tratto, che siano di attualità o legati alla mia quotidianità, li adatto sempre allo stile del blog, ovvero cerco di far sì che in determinati post il lettore riesca a riconoscersi o comunque a inserirsi con la propria visione delle cose,anche se fosse in contrasto con ciò che legge. Però non è nulla di studiato a tavolino: scrivo in base al mio giudizio, poi una volta pubblicato scopro se era interessante o meno per i followers. Si va per tentativi 🙂

7.Cosa pensi che i followers cerchino leggendoti?

Non lo so. Anzi mi farebbe piacere lo dicessero loro a me 🙂 Io credo che se un tot di persone si iscrivono al blog è perché trovano piacevole ciò che scrivo: nei post trovano spunti di riflessione, ironia e magari strappo qualche sorriso, chissà! Credo di lasciare qualcosa anche a chi non si iscrive ma magari passa a leggere o inciampa nelle mie parole per caso: in ogni post si può trovare qualcosa e non è necessariamente ciò che avevano cercato!

8.C’ è un momento particolare della giornata in cui scrivi? Piena notte, pausa pranzo, per esempio?

No, ogni momento è buono!!

9.Scrivi di getto, con impulsività o sei più ponderato?

Di getto. Quando mi viene in mente qualcosa lo scrivo. Poi ovviamente prima di pubblicare un post lo rileggo,aggiusto,controllo..Ma tutto nasce da impulsività.

10.Sei una persona loquace ed ami anche avere un tuo spazio sul web, oppure il blog è l’unico modo per far uscire chi sei veramente, essendo nella vita reale un po’ timido?

Sono timida sicuramente e anche introversa, però allo stesso tempo riesco a essere chiacchierona. Lo so , lo so: sono un controsenso vivente. Comunque il blog non è l’unico modo per far uscire chi sono veramente. Chi sono veramente lo si può vedere nella vita di tutti i giorni, esce fuori anche stando zitti secondo me, basta saper osservare e avere interesse a scoprirlo. Lo spazio sul web nasce per capire quanto il mondo, fuori dalla mia cerchia, è pronto a ricevere le mie parole. Insomma sono qui perché mi piace ed è come una palestra di scrittura: più condivido più imparo cose nuove e affino la tecnica…O almeno così mi piace pensare!

Tutto qui. Spero di non avervi annoiato: le domande erano diverse dalle altre, o comunque ho articolato le risposte in maniera diversa. Non farò nessuna nomina ma se volete rispondere a qualcuna di questa domande o a tutte sentitevi pure liberi di farlo: vi cedo la parola, che io penso di avervi già detto molto per ora!!

Il Crom Award: novità!


keep-crom-and-crush-your-enemies-1

Ho diversi tag e premi arretrati ma oggi parto da questo.

Ammetto che non avevo idea di chi fosse Crom , ma Google è venuto in mio aiuto! E io non vorrei essere giudicata oltre…Quindi adempio al mio dovere!!! 😛

Le regole sono poche,innovative ma chiarissime,eccole:

  1. Scegliere solo cinque e non più di cinque blog, se vorranno saranno loro a premiare gli altri.
  2. Che fare? Se si riceve, come minimo bere da una coppa di bronzo, combattere con spade a due mani, leggere fantasy di quella dura, mandare al diavolo chi non ci sta bene, affrontare serpenti di quindici metri…
  3. Cosa dire? Niente, qui non si ringrazia nessuno 🙂 Niente assegnazioni parimerito, niente scuse per chi non si premia. Si deve solo mettere il link a chi vi ha segnalato a Crom!
  4. Altro? Sì rispondere SEMPRE a questa domanda:  avete un libro o un film o tutti e due che vi ha portato a leggere? Citateli e dite cosa è successo dopo.
  5. potete anche interrompere la catena di premiazioni ma dovete spiegare il perché!

Bloom ha pensato a me per questo premio e mi sento in dovere di non ringraziarla; le basterà sapere che ho apprezzato molto e che seguirò alla lettera le regole!! 😛

Bevo sempre da coppe di bronzo, combatto con spade e mando regolarmente al diavolo chi non sopporto!! Quindi sono pronta per rispondere alla domanda del punto 4:

Ammetto di non essermi mai soffermata a pensare come sia iniziata per me la passione per la lettura. Ricordo che anche io come Bloom leggevo molti Topolino: fumetti che divoravo in poco tempo e adoravo. Poi ricordo che verso la metà delle elementari mi sono trovata tra le mani un vecchio libro di mia mamma, era diventato suo non so come, aveva le pagine ingiallite e una foderina trasparente a mo’ di protezione;parlava di ‘ndrangheta e un ragazzo calabrese… Peccato che non ricordo il titolo…( Andrò a cercarlo nella libreria, sicuramente starà lì nascosto da qualche parte) E’ uno dei primi libri che ricordo di aver letto. Da lì ho iniziato a spulciare la libreria di casa, mi arrivarono libri in prestito da amici di famiglia a cui era giunta voce della mia richiesta di nuove letture, qualcosa mi venne regalato e poi finalmente feci la mia prima tessera in biblioteca. Ricordo ancora la prima volta che sono entrata nella piccola biblioteca comunale in Via Brindisi,6 : lì tra gli scaffali per ragazzi prendevo in prestito storie che divoravo nel giro di poche ore e così in poco tempo sono passata all’ala per grandi; la stanza adiacente che tanto mi incuriosiva. Da allora sono passati più di 12 anni e nel mentre ho letto molti, moltissimi libri e mi sono iscritta a diverse biblioteche ma ancora frequento quella piccola biblioteca da cui tutto è iniziato e mi aggiro tra gli scaffali con la stessa e silenziosa devozione di anni fa! 🙂

Non interromperò la catena ma anzi, come il punto 1. richiede, nomino 5 blog affinché mi parlino del loro “tutto ebbe inizio con” :

On rainy Days                 Cuore in Atlantide

A zonzo fra le pagine      La dimora del pensiero

Racconti dal passato

Beh, spero ovviamente che parteciperete, sono curiosa di leggere il vostro post. 😀

Liebster Award (non mi ero scordata!)


     liebsteraward

Ciaoooo! Lo so che scrivo a notte fonda ma mi sembrava giusto adempiere ai miei doveri piaceri: dopo una lunga(si fa per dire) assenza ho trovato ben due candidature al Liebster Award!

Ringrazio a tal proposito https://bloom2489.wordpress.com e anche il simpaticissimo blog https://hogwartsisourhomeblog.wordpress.com 😀

Bene se siete pronti io direi di iniziare. Beh le regole ormai le conoscete:

-ringraziare chi ti ha nominato(ma mi pare il minimo!)

-rispondere alle domande

-nominare 10 blog con meno di 200 followers

_comunicare ai 10 blog di essere stati nominati

Ecco a voi le mie risposte alle domande; in poche righe scoprirete qualcosa di interessante..o forse no 😛

  1. Perchè hai aperto un blog?

Ho iniziato per gioco. Una sfida con me stessa: scrivo da quando ero piccola ed era arrivato il momento di mettermi in gioco. La condivisione è un rischio: bisogna essere pronti ad accettare commenti positivi e non, confrontarsi con sconosciuti, essere disposti a “regalare” le proprie idee al mondo e non è stato per niente facile. Mi chiedevo perché mai qualcuno avrebbe dovuto appassionarmi ai miei scritti o magari perdere tempo a leggermi. Quindi Sono entrata nel blog in punta di piedi, con passo incerto, però ne è valsa la pena: pian piano c’ho preso gusto, ormai mi sento a casa.

  1. Ci parli un po’ delle tue passioni?

Scrivere sicuramente. Ma molto di più leggere: la lettura è una passione che porto avanti dai primi anni di scuola. Non esco mai di casa senza un libro, è una sorta di mio segno distintivo: appena posso mi nascondo tra le pagine di qualche nuova storia. Poi mi piace vedere film: che siano romantici, di guerra, polizieschi, drammatici non importa. Sperimento tutto e se il film mi colpisce sono in grado di vederlo e rivederlo fino allo sfinimento.

  1. Quanto pensi che i commenti e le interazioni siano utili per un blogger, e in che modo?

Penso siano fondamentali: si scrive sul blog per far sì che le proprie parole vengano condivise, lette, commentate. Credo che i commenti che trovo sotto i miei post siano indispensabili: aiutano a migliorarsi, a sapere se quello che si ha da dire piace oppure no. O semplicemente sono spunto per interagire: da quando ho il blog parlo con molte persone riguardo diversi argomenti e il confronto (o scontro) è una delle migliori opportunità che il blog offre per crescere e ampliare le proprie conoscenze.

  1. Di cosa parli nel blog?

Il blog è una sorta di estensione di me stessa. Mi spiego meglio: quando scrivo non faccio altro che trasmettere i miei pensieri. Parlo di ciò che mi accade nella quotidianità, del mondo che mi circonda. Che siano riflessioni più o meno impegnate o un semplice resoconto della giornata tra quelle parole racconto me stessa. Mi troverete sempre lì.

  1. Hai creato un rapporto di amicizia con altri blogger? Vi siete mai conosciuti personalmente?

Beh qualche amicizia virtuale sì, nel senso che ormai parlo con molti di loro da molto tempo e li sento parte della mia quotidianità in un certo senso. Aspetto i loro aggiornamenti e commenti. Di persona non ho incontrato nessuno ma penso non mi dispiacerebbe affatto…

  1. Come immagi il tuo blog tra due anni? Vorresti vederlo crescere/cambiare, e in che modo?

Mah non saprei proprio.. Non sono solita fare pronostici. Solo due anni fa non sapevo nemmeno se aprirlo o no e guardando a ciò che è oggi , non dico che mi commuovo, ma insomma fa un certo effetto! 😉 Probabilmente tra due anni sarò ancora qui a scrivervi di me e sarò riuscita a creare una grafica migliore, nuove idee e chissà quant’altro… Spero staremo ancora qui per scoprirlo.

  1. La cosa che sai fare meglio?

Sicuramente cacciarmi in situazioni scomode (… per non dire assurde!) Però con il tempo ho imparato anche a uscirne 😉 O comunque riderci su! Potrei raccontarvi una marea di aneddoti… E molti ne ho già raccontati!

  1. Quanto tempo dedichi al blog?

Non ho scadenze regolari…Ci passo molto tempo,questo è vero. Leggo e commento assiduamente i post di chi seguo. Scrivo quando posso,non mi impongo canoni da rispettare, dipende dal momento: spesso scrivo anche più di due post a settimana, a volte due al giorno e poi magari sto settimane senza condividere nulla(raro, deve esserci qualche problema!Come ultimamente che sono senza telefono) Ma comunque quando non pubblico nulla riempio l’app di bozze che chissà quando vedranno luce! Ormai dedicare il tempo al blog è sinonimo di dedicare del tempo a me: è la mia pausa dalla quotidianità, continuo a dirlo,lo so che sono ripetitiva!! 😀

  1. Come nascono i tuoi post?

Beh dal nulla… Tutto ciò che ho voglia di dire lo metto per iscritto. Mi metto spesso in discussione(a detta di molti forse anche troppo!) e anche da questo nascono i miei post: sono sempre qui pronta a dire la mia ma porgendo poi domande più o meno esplicite del tipo”ditemi, che ne pensate voi?!”. Emozioni, esperienze, stati d’animo, figuracce e aneddoti finiscono nei miei post; visi conosciuti e persone che vorrei conoscere meglio; un po’ di tutto insomma!

Che dire, mi piacciono queste occasioni per affrontare chiacchiere mirate! Io voglio una risposta a ognuna di queste domande da ognuno di voi: sono curiosissima! Invito quindi, chi non lo ha già fatto, a cimentarsi in questo questionario! Un premio per tutti voi.

Attendo notizie! Baciiiii

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: