Serie tv ne abbiamo?


Inizio dalla fine e oggi si va con l’ultimo tag a cui sono stata invitata: si parla di serie tv ed io penso che siano una di quelle cose che ormai fanno parte della vita di tutti noi, chi più chi meno. Tramite questo tag ho scoperto serie tv nuove da vedere e soprattutto ho ricordato serie tv vecchiotte che sono da anni terminate ma che amavo tanto. Se volete leggere altri post vi lascio il link delle serie tv di  Le cose da V e An unusual girl che sono le due che mi hanno nominata. Io mi sento in dovere di fare una premessa: non ho memoria, ho iniziato molte serie tv negli anni senza mai portarle a termine, altre le ho finite millenni fa lasciando una ferita aperta! Insomma queste domande mi hanno messa quasi in difficoltà ma ce l’ho fatta!

1 – La serie TV che a memoria ricordi di aver visto per prima: Non saprei proprio, probabilmente NCIS perchè stiamo già alla 13esima stagione e non l’ho mai mollata. Gibbs è nel mio cuore dal 2003, come tutti gli altri.

2 – Le 3 serie che stai seguendo al momento: Non seguo mai molte serie tutte insieme perchè mi annoia rimanere indietro con le puntate e poi soprattutto perchè non ho tempo per vederle. Cioè adoro le serie tv ma non ne sono poi così tanto dipendente rispetto ad altri miei conoscenti…Comunque ora sto seguendo Scandal (sono ancora alla quarta stagione, sig sig) ,Ncis, House of Cards.

3- I 2 personaggi maschili e femminili (con relativa serie) che hai più amato e quelli che hai più odiato: Allora, più amato Jessica Lange nella terza stagione di American Horror Story; Poi Gibbs di Ncis, per forza! Tra i più odiati direi Aleksandr Petrovsky, Il russo di Sex and the city, mi è stato antipatico fin dalla sua entrata in scena; tra le più odiate non saprei, forse la signorina O’Brien di Downton Abbey. 

 

4- La serie TV più romantica che hai visto: Aiuto!!! Non so quale possa essere una serie romantica; probabilmente Downton Abbey lo è per certi versi, amori struggenti e travagliati ma non so proprio…

5- Quale personaggio di serie TV avresti voluto essere: Olivia Pope di Scandal: bella,con i soldi, fa un lavoro figo, sta con gente figa.. Ed è cazzuta!

6- Le due serie famose che tu non guardi proprio: Probabilmente Il Trono di spade e Gray’s Anatomy.

7- I tre uomini più belli delle tue serie tv preferite: Vabbè ma non lo soooo! ci metto loro. Dan Stevens di Downton Abbey; Stephen Amell di Arrow (serie che è diventata troppo stupida e non seguo più); e poi Scott Foley di Scandal!

PicMonkey Collage

8- Le 3 serie preferite di sempre: Ncis, Downton Abbey, Scandal.

 

9- Come dove e quando preferisci guardare le tue serie: Non ho grandi preferenze, il più delle volte le guardo da pc, seduta alla scrivania; altrimenti durante il pranzo/cena. Raramente, quando ho proprio intenzione di bivaccare alla grande, mi metto sul letto!

10- Quale serie ormai finita vorresti che ricominciasse? Vivo male la chiusura delle mie serie preferite, sempre. Probabilmente vorrei continuasse Downton Abbey ma anche Perception mi era piaciuta molto!

The end!

Avete già partecipato al tag? Io nomino solo Comeundiariodibordo (che ,senza sentirsi obbligata, se vorrà potrà rispondere alle domande) e poi ognuno di voi che volesse rispondere è liberissimo di autonominarsi!

 

Annunci

Vi racconto che pizza sono #PizzaTag


tumblr_llxxy2spsu1qhy6c9o1_400Ho letto dei post bellissimi attraverso questo tag, io forse partecipo un po’ in ritardo rispetto a voi ma mi piaceva proprio l’idea di potermi raccontare attraverso la mia pizza preferita.

Inizio con il citarvi BlodyIvy che ha ideato il tag dicendo “Questo è un tag “da prendere alla leggera”, ma saporito: vi invito a raccontare che pizza ordinate solitamente e come le mangiate, cercando da ciò riflessi del vostro carattere.”

tagpizza Ammetto che non è stato facile cercare il significato nascosto dietro la scelta della mia pizza.Ovviamente come tutti amo la pizza e amo variare e sperimentare gusti ma la mia scelta spesso ricade sulla diavola: pomodoro,mozzarella e salame piccante (in alcune varianti aggiungono anche dell’olio piccante,a parte). La pizza la mangio con le mani sempre e ovunque, la taglio tutta a spicchi prima di iniziare a mangiarla, il numero di fette è irrilevante non seguo un metodo. La mangio partendo dalla punta fino ad arrivare al bordo che confesso è la mia parte preferita(quando prendo la pizza al taglio io chiedo sempre il bordo,lo adoro!)e se scrocchiarello anche meglio,lo mangio rumorosamente senza remore 😛

E quindi io chi sono? Beh io sono proprio come la diavola: o piace il piccante o lo si trova insopportabile,lo stesso si può dire di me, ho un carattere poco simpatico,non sono una persona che piace a tutti al primo colpo (come una classica e intramontabile margherita,si può dire? E’ la pizza che mette tutti d’accordo quella,giusto?); inoltre con la diavola non si sa mai se la pizza sarà molto,poco,troppo piccante, finché non la assaggi rimani con il dubbio e con me potrebbe essere lo stesso: ad una prima occhiata lascio perplessi, vado assaggiata (metaforicamente parlando,eh!!) per riuscire a dare un’idea più chiara di me ed essere,magari,apprezzata ed approvata. Poiiii, parlando di diavola si può dire”un nome ed una garanzia”.

Penso sia tutto qui; sul fatto che adoro il bordo non saprei come interpretarlo,è tendenzialmente la parte che le persone sacrificano più facilmente della loro pizza. Avrà un significato anche questo? Chissà…Si accettano interpretazioni!

Goodreads Tag


Ciao!
goodreads-boosk

Oggi di nuovo tag e di nuovo a tema libri. Mi piace perché ho Goodreads da un annetto forse e ultimamente lo uso poco ma lo adoro, penso sia un social con grandi potenzialità se solo avessi il tempo per starci dietro. Vi lascio comunque il link al mio profilo, se vi va ci troviamo anche lì, a sbirciare tra gli scaffali e letture del momento. 😀 Ora passiamo al tag:

L’ultimo libro che hai segnato come letto Una mutevole verità di Gianrico Carofiglio. Come vi scrivevo qualche post fa, da poco ho scoperto questo autore di cui mi sto pian piano innamorando e vorrei riuscire a recuperare gran parte dei suoi scritti(diciamo anche tutti). Questo era una sorta di racconto in 100 pagine,lineare,un caso investigativo senza grandi misteri, piacevole ma non so dire di più,non l’ho trovato brutto ma non era niente di speciale.

Il libro che stai attualmente leggendo  Nella mia sezione Currently Reading ho sempre più di un libro. In questo momento ho più spesso sott’occhio Senza zucchero: tredici racconti in odore di Caffè (ogni storia ha il caffè come protagonista o filo conduttore della storia; alcuni racconti sono davvero carini altri meno,li abbandono a pagina due,ma in linea di massima è un libro curioso!) e poi ieri ho iniziato Le perfezioni provvisorie di Carofiglio ( Secondo libro che leggo della serie che ha come protagonista l’avvocato Guerrieri;non male,ho letto solo 50 pagine e già lo adoro; è un personaggio che mi piace quello dell’avvocato Guerrieri,simpatico,sveglio,dai gusti particolari.)

Ultimo libro che hai segnato come “da leggere” Mia cara Jane:Lettere mai scritte di Amalia Frontali. Adoro Jane Austen, lo sapete, per cui il titolo mi ha incuriosita subito. In questo libro troviamo uno scambio epistolare tra Thomas Lefroy e Jane Austen che sono sì lettere di fantasia ma che ben si collegano al quadro storico dell’epoca e si incastrano perfettamente alle biografie di entrambi i personaggi. Noi sappiamo che Tom e Jane erano attratti l’uno dall’altra ma a questa attrazione non seguì matrimonio. In questo libro si dà alla coppia una seconda possibilità,del tutto verosimile e apprezzabile. Io sono curiosa di leggerlo.

Quale libro leggerai successivamente? Non lo so, perché potrei iniziare un nuovo libro prima ancora di finire le letture in corso adesso. Probabilmente riconsegnando i libri in biblioteca potrei trovare qualcosa di nuovo da portare a casa, per cui sarà l’ispirazione del momento a decidere.

Stai partecipando alla sfida di lettura? Immagine.pngSi quest’anno vorrei leggere almeno 40 libri, sto andando a rilento in questo mese perché ho letto poco per via degli esami da fine sessione ma spero di ritrovare tempo e concentrazione per leggere. Per ora ho letto 10 libri.

Ringrazio On Rainy Days Per avermi dato modo ancora una volta di parlare di libri! Se avete Goodreads e avete voglia di partecipare, il tag è tutto vostro. Se non avete Goodreads vi consiglio di iscrivervi perché è un social a misura di lettore,in continua evoluzione. Una volta provato non potrà non piacervi.

Buone letture e Buon Sabato!

 

 

Levatemi tutto ma non il caffè


Buongiorno!!

Dal titolo avrete già capito che oggi  vi parlerò di quello che considero una costante nella mia vita lunatica e imprevedibile: l’amore per il caffè!!

sylvester-coffeeIo bevo l’equivalente di una caffettiera da 4 la mattina, tazza grande e un po’ di latte. Dopo posso dire di essere effettivamente sveglia. Senza caffè non si può stare. Nel corso della giornata però cerco di evitare di berne altri (ma non sempre ci riesco!) questo perchè comunque a periodi alterni soffro di insonnia e la caffeina non aiuta; inoltre sono spesso nervosa,nevrotica di mio e il caffè non fa che accentuare questa mia dolce sfumatura del carattere 😛

Comunque adoro il caffè in tutte le varianti e ne ho sperimentate diverse. Nel portafoglio tengo un chicco di caffè portafortuna, me lo hanno regalato all’Expo a settembre e ho così potuto suggellare questo mio grande amore: un chicco di caffè l’ho visto simbolicamente come un diamante per una coppietta di innamorati. In realtà me ne hanno regalati due ma uno era da assaggiare e quindi sì, me lo sono mangiato ehehehe

Ho bevuto il caffè a Napoli ed il detto il caffè solo a Napoli lo sanno Fare è una realtà: giuro era buono,buono,buono e forse io ero condizionata da questa storia che non puoi andare a Napoli e non prendere il caffè ma oh,era buono davvero troppo. E non so spiegarvi perché era così buono da doverlo preferire ad altri ma lo era. Per cui credeteci!!

Comunque oggi leggevo questo articolo su Il Messaggero dove si parlava di caffè in cubetti: praticamente in Spagna si sono inventati queste caramelle con tot grammi di caffè all’interno,miscelati con integratori e cose varie che dovrebbero sostituire secondo loro la classica tazzina di caffè pomeridiana o post pasti e giovare alla nostra mente.

ORA io dico MA SCHERZIAMO? Il caffè al bar,a casa,alla macchinetta in fondo al corridoio o dove volete non si può sostituire con un equivalente in caramella.

Il caffè per me è sacro, è un rito,è una scusa per ogni occasione: dire ci vediamo per un caffè è trovare un pretesto per rivedere qualcuno e stare ore a parlare in caffetteria con quella tazzina in mano a giocare con lo zucchero rimasto sul fondo; farsi un caffè a casa e perdersi nel tintinnio del cucchiaino fino a che il liquido nero non diventa abbastanza freddo per essere bevuto e nel mentre tu hai riflettuto su chissà cosa,è come se il tempo si fosse fermato per quei minuti; la pausa caffè è una scusa buona per tutto, dallo studio al lavoro, ogni attività può essere interrotta senza remore se c’è il caffè di mezzo.

Insomma il caffè non è solo un piacere è una costante della vita,almeno della mia, ma penso un po’ anche della vostra e non può essere ridotto tutto alla meccanicità e alla velocità di un morso alla caramella.

coffee-animated-gif-13

Io adoro le Alpenliebe al caffè ma non scherziamo, bere caffè è tutt’altra cosa. E’ un insieme di molte altre cose.

Per non parlare del profumo del caffè: quell’aroma inconfondibile che riporta alla mente chissà quanti ricordi. Dai,non ci credo che non avete nemmeno un ricordo o un aneddoto legato al caffè.

Fatto sta che l’America finanzia questo progetto che sembra essere una vera innovazione ed io spero di non scovare mai gente con questi cubetti in tasca o di essere invitata per un caffè e vedermelo offrire seduta stante sul pullman, in stile detto fatto.

Comunque pare sia una vera innovazione adatta alla vita frenetica che conduciamo; vorrei sapere con tutte queste innovazioni che ci fanno risparmiare tempo poi noi con i minuti extra accumulati ma che ci facciamo?! 😛

Ok basta,ho finito l’elogio del caffè; e che la forza del caffè sia con voi in questa pigra domenica!

Buona giornata

web

Chiacchiere


Non sono un’amante del Carnevale. Mi passano sott’occhio con indifferenza i coriandoli colorati,le maschere, le feste e i travestimenti.

Mi dimentico sempre che esiste il carnevale fino a quando non mi trovo a scivolare su stelle filanti e fastidiose decorazioni colorate lanciate in giro per centri commerciali o strade senza apparente motivo. Guardo sempre con sospetto quei genitori che in una giornata qualunque,feriale, portano a spasso i loro pargoli truccati come Moira Orfei e vestiti come Lady Gaga. Capisco le sfilate,i carri allegorici, ma durante la settimana BOH.

Forse perché io non la considero una festa e anzi per me quelle del Carnevale sono settimane come altre…Sarà che travestirmi non mi ha mai entusiasmato, sarà che è una di quelle feste strane, che non prevede nulla di interessante  e nemmeno ha una data fissa o festeggiamenti prestabiliti…

Però c’è una cosa che amo in questo periodo così strambo :Le chiacchiere!!   

chiacchiereOvvero le frappe di carnevale. Tendenzialmente non sono un’amante dei dolci, sono una di quelle che resiste al fascino della Nutella senza troppi problemi,non amo le marmellate e le creme,sono più tipa da salato ma alle Chiacchiere non si può dire di no!!!

So che ogni regione le ribattezza a modo suo…Però pensavo che è buffo che uno dei miei dolci preferiti si chiami proprio così.

Chiacchiere per una che starebbe sempre a parlare,parlare,parlare! Il top 😛

(E Badate bene,io considero chiacchiere anche quelle scritte!)

Comunque in settimana ho realizzato che eravamo già in pieno carnevale e la prima cosa a cui ho pensato è stato tuffarmi nello zucchero a velo con occhi a cuoricino.

Insomma,le frappe le ho mangiate,tante frappe; ho fatto la mia parte; adesso il Carnevale può anche finire. Ehehehe

web

Ice-cream booktag


image

Ringrazio Affy per avermi invitata a partecipare a questo simpatico booktag.
Adoro il gelato,che sia estate o inverno per me è sempre una buona occasione per mangiarne uno 🙂
In questo caso Abbiamo a disposizione un assortimento di gusti e ad ogni gusto corrisponderà un libro. Insomma un modo simpatico per unire le mie due passioni: gelato e lettura.
Beh direi che abbiamo tutte le informazioni per poter iniziare :

MELONE: Un libro che hai già deciso di leggere durante l’estate.
image
L’ho acquistato mesi fa ma attendo un po’ di relax estivo per potermi dedicare a questo libro. Più di 600 pagine da assaporare con calma in vacanza,anche perché non è un volume pratico da portare con me in borsa nelle mie uscite quotidiane, come faccio invece con altri libri 🙂

MENTA: Una serie che ti è entrata nel cuore.
image
Non leggo molte serie ma questa sicuramente si addice alla categoria. Sono inciampata in Harry Potter per caso, a 6 anni e da lì si è aperta una fase della vita molto importante 🙂 Libri li ho letti tutti una sola volta ma vi sono veramente tanto affezionata: come si dice, sono la mia infanzia

LIMONE: Una serie difficile da digerire.
Ecco qui mi trovo in difficoltà. Come dicevo,non amo le serie o Saghe nei libri,non sono pratica. Ma soprattutto non leggo ciò che non mi piace,non lo faccio con le letture “singole” figuriamoci con una serie,per carità. Preferisco sempre dedicarmi a una lettura che mi fa piacere portare a termine.
(Però posso dire che amo il gusto limone nei gelati,uno dei miei preferiti!)

TIRAMISU’: Un libro che ti ha tirato su il morale.
image
Eh sì sempre lui! Ne parlavo poco tempo fa in un post : una lettura simpatica che mi ha veramente fatto viaggiare da casa . Quattro amiche,quattro città diverse e diversi amori e imprevisti che rendono il tutto più interessante. Letture leggere che però non cadono nel banale o che risultano stucchevoli e melense. L’ho adorato: Una distrazione piacevole!

FIORDILATTE: Un classico.
image
Adoro i classici. Ne leggo e ne ho letti molti. Comunque ho deciso di condividere Persuasione della mia amata Jane Austen perché è uno degli ultimi che ho letto. Amo il genere e soprattutto di questo ho amato l’intreccio di vite,le variopinte personalità,l’amore, struggente e delicato allo stesso tempo, che veniva raccontato e poi l’atmosfera dei primi anni del 1800 a cui non so resistere.

FRAGOLA: Un libro con una tenera storia d’amore.
image

Non poteva mancare Sparks! Autore di cui ho letto proprio tutto e di cui sento la mancanza dato che non pubblica nulla di nuovo da qualche anno. Questo è uno dei miei preferiti tra i suoi romanzi,proprio per la tenerezza di queste pagine: per chi ha visto il film sa di che parlo; uno di quegli amori che tutti vorrebbero vivere.
Insomma: leggetelo,vedete il film, fate entrambe le cose (opzione migliore) non appena avrete voglia di concedervi un po’ di romanticismo con la erre maiuscola 😉 Mi direte poi…

CIOCCOLATO: Un libro di cui aspetti il seguito.

image

Non è passato molto da quando ho letto questo libro e ne sono rimasta piacevolmente sorpresa: storia che scorre velocemente,ben presto ti affezioni ai protagonisti e non vedi l’ora di saperne di più riguardo le strampalate giornate della protagonista con annesso figlio e amiche. Un libro molto divertente e al passo con i tempi: è molto realistico e per questo è facile sentirsi affini alla protagonista. Vorrei tanto ci fosse un seguito perché sebbene la storia sembri risolta,non mi dispiacerebbe continuare a sapere che accade nella vita di Viola e le sue amiche milanesi 😛

CAFFE’: Un libro che ti ha fatto stare sveglia alla notte.
image

Sicuramente Angeli e demoni : letto anni fa nel giro di 48 ore, no stop! Mi aveva appassionato così tanto da vivere due giorni con il naso incollato alle pagine cuorisa di sapere come sarebbe finito. Lettura avvincente,senza alcun dubbio. Penso sia un vero genio Dan Brown. Ho visto anche il film ma potevano fare meglio, ci sono rimasta male quando ho notato i troppi cambiamenti che avevano fatto alla storia.

Bene,questo è quanto! Non nomino nessuno in particolare ma se vorrete partecipare fate pure (anche nei commenti al post) ché adoro conoscere nuovi libri e soprattutto leggere pareri a riguardo! Un mondo divertente di condivisione. Il giusto svago in questa prima domenica d’estate.