Bene fino a qui.


[…] mumble mumble […]

Pensavo che non ha senso questo blog. Tutto questo scrivere ad una prima occhiata potrebbe sembrare superfluo,inutile esibizionismo; insomma, ma chissenefrega se sono al mare,se viaggio, se le nuvole mi sembrano giraffe o chicchi di caffè,se penso questo o quello di politica,attualità o quant’altro. Non trasmetto informazioni essenziali. Non è nulla. Avevo pensato per un attimo di chiudere. Non perché non stessi bene qui,anzi… Però mi mancava qualcosa che non so identificare. Poi mi è caduto l’occhio sulla mia Bio di Twitter “…Scrivo su un blog ma non ho nulla da insegnarvi,leggetemi a cuor leggero!” E beh è cambiato tutto. Perché quella è una grande verità: io non scrivo per fare sfoggio di erudizione,per seguire una sorta di missione intellettuale o cose del genere. Scrivo perché mi piace e se non ho nulla da dire non lo metto nero su bianco. Quindi no,non chiudo il blog proprio perché mi va di condividere le mie idee e mi piace leggere le vostre. E’ stato un pensiero assurdo. Però l’indecisione è stata grande. Probabilmente cambierò la grafica appena avrò tempo e modificherò qualche cosa nei miei post. Se un posto che ritieni casa non lo senti più tuo è il caso di rimboccarsi le maniche e renderlo nuovamente accogliente. Sì,scrivo volentieri, senza secondi fini. Non è la mia vita la scrittura ma è una delle tante sfaccettature del mio essere e non posso tagliarla fuori dalle mie giornate.

Quello che ho imparato dal blog è che è importante come si scrive,cosa si scrive e il parere di chi legge ma molto di più è importante chi scrive, non per egoismo, ma perché si deve scrivere a cuor leggero senza paura o peggio,finzione… E a me sembra di esser andata bene fino a qui per cui non avrebbe senso non continuare. *Per essere rinsavita mi sono meritata un sincero Pat pat  sulla spalla. Per me … Da me*🙂

siti

Annunci

Ultimo post…Per quest’anno! ;)


Oh ma come passa in fretta il tempo?!

Ultima chiacchierata dell’anno, anche se di questo periodo si è in pochi da queste parti non potevo far finire l’anno senza scrivere nulla!

Non amo fare resoconti,statistiche, lo sapete. Però arrivati al 31 dicembre è inevitabile dare una sbirciatina indietro e tentare di capire se la bilancia pende più verso lo schifo o verso il pollice in su.

In 365 giorni ne succedono di cose. Sono 12 mesi intensi, fatti di giorni che a volte sembrano tutti uguali ma non è mai così.

Ore spese bene, altre perse per nulla; viaggi fatti e altri programmati, amicizie consolidate e altre trovate quasi per caso(ma per fortuna che è accaduto), libri letti (una montagna di libri) , film visti che hanno lasciato il segno, attese,le lacrime versate e quelle rimandate indietro,le arrabbiature e le litigate furiose…

Tutto questo e molto altro fa parte del mio anno. Facebook vorrebbe racchiudermi l’anno in qualche foto sporadica che ho pubblicato sul social ma io non ci sto! Le foto migliori sono stampate nella memoria, diapositive che scorrono fatte di momenti bui, altri felici, di risate  e non.
Allo stesso modo è impensabile potervi fare un resoconto del 2015 in un post: troppi ricordi,troppi abbracci,tantissimi ti voglio bene pensati e pochi detti, tante delusioni e denti stretti per superarle!

In quest’anno ho imparato molte cose, tante davvero. E ne sono entusiasta. Perché vuol dire che non è stato un anno perso. Ho imparato molto su me stessa, perché come dice Carrie Bradshaw “[…] la relazione più importante, difficile ed emozionante è quella che si ha con se stessi” e non è detto che sia sempre facile sopportarsi e capirsi!

Come tutti gli altri anni siamo qui a fare progetti per l’anno a venire,a sperare in cambiamenti eclatanti o solo a un pizzico di fortuna. Chissà che accadrà.

Io mi auguro di aver ancora molto di cui parlare, di trovare la voglia di raccontarvi ciò che vedo e sento e di farlo a modo mio. Mi auguro anche che voi sarete ancora qui a scrivere e a leggermi.

Passate un buon 31 Dicembre, senza malinconia e malumori. E vi auguro di iniziare al meglio il 2016! Anno nuovo…Tante nuove chiacchiere 😉

classifiche

Innamorarsi di Milano


Ehilàààà

Torno da una breve latitanza! E questa volta torno senza riuscire a trovare le parole per scrivere tutto ciò che vorrei.

Si dice che chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita.  Concetto abbastanza lineare e se vogliamo banale. Ma partirei proprio da questa frase per raccontarvi del mio breve ma intenso viaggio. 

Io sono partita con tantissime aspettative alla volta di Milano. Mi attendevano quattro giorni di ricca e minuziosa programmazione. Ebbene me ne torno innamorata di questa meravigliosa città e con un sacco di aneddoti che racconterò ancora per molto tempo fino allo sfinimento e penso non smetteranno mai di farmi sorridere.

Inoltre ho avuto l’occasione di osservare e assaporare il mondo: L’esperienza unica di Expo cambia il modo di vedere le cose ma soprattutto lascia estasiati; almeno per me è stato così. Due giorni faticosissimi,è vero, in cui però ho avuto modo di immergermi in così tante culture, in molti profumi e sapori differenti, attraversare diversi stati toccando con mano la loro realtà e osservando le loro architetture. Un’esperienza difficile da poter racchiudere in un post di poche righe, specialmente per una dalla chiacchiera come la mia. Vi dico comunque che Expo è un’esperienza unica e indimenticabile ed è stata anche meglio di come me l’aspettassi.

Insomma, vorrei potervi raccontare tutto l’entusiasmo con cui ho vissuto quest’avventura ma riesco solo a dirvi che ho lasciato un pezzettino di cuore nella soleggiata Milano che mi ha accolto in questi giorni.

Me ne torno con la consapevolezza che non sono la stessa di prima: ho ancora negli occhi immagini a nitidi colori di questo viaggio, un bagaglio a cui non si rinuncia. E inoltre sono certa che tornerò a Milano, perché voglio scoprirla meglio. Il primo incontro è stato illuminante ma nel prossimo racchiudo anche più aspettative.

Ritornerò sicuramente sull’argomento: a mente lucida spero di riuscirvi a descrivere nel dettaglio diverse tappe di questo viaggio,che sia la salita sulle terrazze del Duomo o la mia esperienza in qualche padiglione di Expo…

Per ora vi lascio la foto del mio bottino materiale 

?????????????

e anche uno scatto di quello che è stato uno dei momenti più belli, lo spettacolo serale dell’Albero Della Vita: da rimanere estasiati come bimbi di fronte a tanto colore! 🙂

20150901_211052

La chiusura perfetta di una intera giornata a Expo… e quindi perché no di un post a riguardo!? 🙂

P.S. Naturalmente come ogni viaggio che si rispetti anche la compagnia vuole la sua parte: sceglieteli con cura i compagni di viaggio, perché sono fondamentali. Se dopo circa 19 ore in giro,con le occhiaie sempre più marcate,la stanchezza che offusca le idee voi avete ancora la forza di ridere e scherzare insieme, beh, sono la compagnia giusta. E la mia lo era davvero! ❥

Liebster Award (non mi ero scordata!)


     liebsteraward

Ciaoooo! Lo so che scrivo a notte fonda ma mi sembrava giusto adempiere ai miei doveri piaceri: dopo una lunga(si fa per dire) assenza ho trovato ben due candidature al Liebster Award!

Ringrazio a tal proposito https://bloom2489.wordpress.com e anche il simpaticissimo blog https://hogwartsisourhomeblog.wordpress.com 😀

Bene se siete pronti io direi di iniziare. Beh le regole ormai le conoscete:

-ringraziare chi ti ha nominato(ma mi pare il minimo!)

-rispondere alle domande

-nominare 10 blog con meno di 200 followers

_comunicare ai 10 blog di essere stati nominati

Ecco a voi le mie risposte alle domande; in poche righe scoprirete qualcosa di interessante..o forse no 😛

  1. Perchè hai aperto un blog?

Ho iniziato per gioco. Una sfida con me stessa: scrivo da quando ero piccola ed era arrivato il momento di mettermi in gioco. La condivisione è un rischio: bisogna essere pronti ad accettare commenti positivi e non, confrontarsi con sconosciuti, essere disposti a “regalare” le proprie idee al mondo e non è stato per niente facile. Mi chiedevo perché mai qualcuno avrebbe dovuto appassionarmi ai miei scritti o magari perdere tempo a leggermi. Quindi Sono entrata nel blog in punta di piedi, con passo incerto, però ne è valsa la pena: pian piano c’ho preso gusto, ormai mi sento a casa.

  1. Ci parli un po’ delle tue passioni?

Scrivere sicuramente. Ma molto di più leggere: la lettura è una passione che porto avanti dai primi anni di scuola. Non esco mai di casa senza un libro, è una sorta di mio segno distintivo: appena posso mi nascondo tra le pagine di qualche nuova storia. Poi mi piace vedere film: che siano romantici, di guerra, polizieschi, drammatici non importa. Sperimento tutto e se il film mi colpisce sono in grado di vederlo e rivederlo fino allo sfinimento.

  1. Quanto pensi che i commenti e le interazioni siano utili per un blogger, e in che modo?

Penso siano fondamentali: si scrive sul blog per far sì che le proprie parole vengano condivise, lette, commentate. Credo che i commenti che trovo sotto i miei post siano indispensabili: aiutano a migliorarsi, a sapere se quello che si ha da dire piace oppure no. O semplicemente sono spunto per interagire: da quando ho il blog parlo con molte persone riguardo diversi argomenti e il confronto (o scontro) è una delle migliori opportunità che il blog offre per crescere e ampliare le proprie conoscenze.

  1. Di cosa parli nel blog?

Il blog è una sorta di estensione di me stessa. Mi spiego meglio: quando scrivo non faccio altro che trasmettere i miei pensieri. Parlo di ciò che mi accade nella quotidianità, del mondo che mi circonda. Che siano riflessioni più o meno impegnate o un semplice resoconto della giornata tra quelle parole racconto me stessa. Mi troverete sempre lì.

  1. Hai creato un rapporto di amicizia con altri blogger? Vi siete mai conosciuti personalmente?

Beh qualche amicizia virtuale sì, nel senso che ormai parlo con molti di loro da molto tempo e li sento parte della mia quotidianità in un certo senso. Aspetto i loro aggiornamenti e commenti. Di persona non ho incontrato nessuno ma penso non mi dispiacerebbe affatto…

  1. Come immagi il tuo blog tra due anni? Vorresti vederlo crescere/cambiare, e in che modo?

Mah non saprei proprio.. Non sono solita fare pronostici. Solo due anni fa non sapevo nemmeno se aprirlo o no e guardando a ciò che è oggi , non dico che mi commuovo, ma insomma fa un certo effetto! 😉 Probabilmente tra due anni sarò ancora qui a scrivervi di me e sarò riuscita a creare una grafica migliore, nuove idee e chissà quant’altro… Spero staremo ancora qui per scoprirlo.

  1. La cosa che sai fare meglio?

Sicuramente cacciarmi in situazioni scomode (… per non dire assurde!) Però con il tempo ho imparato anche a uscirne 😉 O comunque riderci su! Potrei raccontarvi una marea di aneddoti… E molti ne ho già raccontati!

  1. Quanto tempo dedichi al blog?

Non ho scadenze regolari…Ci passo molto tempo,questo è vero. Leggo e commento assiduamente i post di chi seguo. Scrivo quando posso,non mi impongo canoni da rispettare, dipende dal momento: spesso scrivo anche più di due post a settimana, a volte due al giorno e poi magari sto settimane senza condividere nulla(raro, deve esserci qualche problema!Come ultimamente che sono senza telefono) Ma comunque quando non pubblico nulla riempio l’app di bozze che chissà quando vedranno luce! Ormai dedicare il tempo al blog è sinonimo di dedicare del tempo a me: è la mia pausa dalla quotidianità, continuo a dirlo,lo so che sono ripetitiva!! 😀

  1. Come nascono i tuoi post?

Beh dal nulla… Tutto ciò che ho voglia di dire lo metto per iscritto. Mi metto spesso in discussione(a detta di molti forse anche troppo!) e anche da questo nascono i miei post: sono sempre qui pronta a dire la mia ma porgendo poi domande più o meno esplicite del tipo”ditemi, che ne pensate voi?!”. Emozioni, esperienze, stati d’animo, figuracce e aneddoti finiscono nei miei post; visi conosciuti e persone che vorrei conoscere meglio; un po’ di tutto insomma!

Che dire, mi piacciono queste occasioni per affrontare chiacchiere mirate! Io voglio una risposta a ognuna di queste domande da ognuno di voi: sono curiosissima! Invito quindi, chi non lo ha già fatto, a cimentarsi in questo questionario! Un premio per tutti voi.

Attendo notizie! Baciiiii