Sorrisi mattutini

Il treno delle 7 e 20 è assonnato ma non affollato. Trovo posto con facilità, qualcuno di buon cuore che mi fa passare per prima ed ecco che mi posiziono.

Chi prende il treno lo sa, trovare la giusta posizione è un gioco di incastri tra gambe di sconosciuti. Posiziono le mie senza allungarle, assumo una postura stranamente composta che non mi si addice per niente ma lo spazio che ho a disposizione è questo … Trovo posto anche alla borsa e libero le dita che avevo lasciato incastrate tra le pagine del libro. Di fronte a me c’è un tipo… Ok, un bel tipo. Seduto comodo, vestito nero, camicia bianchissima. Senza cravatta. Ascolta musica, occhi chiusi. Li apre di rado, per sbirciare le fermate. Va bene, gli do un’ultima rapida occhiata, io ho da leggere non ho tempo per questo.

La mezzora di viaggio scorre veloce e mi ritrovo al capolinea senza rendermene conto, ritorno alla realtà con un sorriso compiaciuto sulla faccia: adoro quando la narrativa contemporanea riesce a regalarmi emozioni ben scritte!

Ero così presa da me che non mi sono accorta che anche il belladdormentato di fronte a me era tornato in vita. E sorride. Oh, sorride perché io rido da sola, leggendo! Lo sbircio da sotto le mie spesse lenti nere dell’occhiale da sole, noto che cerca di capire cosa leggo, studia ancora un po’ la mia posizione. Ha l’aria divertita, buffa. O forse ero io a essere buffa. Poi si alza, infila agilmente la giacca, con un gran bel movimento, sì sì, da dieci e lode. Raccoglie le sue cose e va via.

Eeeh. *sospirone* Ciao belladdormentato, buona giornata, dato che sei interessato io una storia l’avrei letta volentieri anche a te, prima di andare a letto. Facciamo alla prossima?

Annunci

94 pensieri su “Sorrisi mattutini

      • Ahah, grazie! 😁
        Mi fa piacere che apprezzi, è il mio metodo! 😂
        Sennò poveretti, i migliori spesso sono anche timidi, come fanno sennò? Un cenno ci vuole 😅
        Poi è anche una questione di semplice parità… e sia nel seguito positivo che negativo serve a studiare chi si ha davanti 🙂

        Piace a 1 persona

      • Demonio ha detto:

        Esatto, un cenno, un incoraggiamento sono indispensabili anche perchè in assenza di ciò uno pensa di disturbare, di essere importuno, di non piacere e se ne sta buono buono per non incorrere in brutte figure e veder crollare la propria autostima! 😀

        Piace a 1 persona

      • Proprio così! 😀
        Invece ci sono alcuni che pensano che insistere possa funzionare, o che interpretano un semplice dialogo come “allora le interesso” in automatico! Lo vedo molto anche con le mie amiche molto piacenti che di conseguenza hanno tanti pretendenti: è molta più apprezzata la discrezione!

        Piace a 1 persona

      • Demonio ha detto:

        E si, siamo d’accordo! Io ti faccio capire che mi piaci perchè ti guardo, ti sorrido, magari ti dico anche qualcosa ma tu donna poi se davvero vuoi che io continuo e devi pur aiutarmi altrimenti io penso o che non ti interesso o che hai altro a cui pensare quindi mi ritiro in buon ordine! A quel punto tu donna non puoi farmi passare per quello che non ci ha provato! 😀

        Piace a 1 persona

      • Demonio ha detto:

        si si, quelli ci sono, a me è solo la sfiga che di solito mi precede in biglietteria facendo in modo che di fronte o a lato io abbia sempre o uomini o signore anzianissime o donne schizzoidi tipo quelle che parlano al telefono e tutti, anche quelli dell’ultima carrozza sentono tutti i suoi sproloqui! Ecco…non è giusto! 😀

        Piace a 1 persona

      • Uaaah 😂😂😂
        Vuol dire che il destino vuole tenerti libero per qualcuna che arriverà! 😀🌌
        Ma perché poi la gente urla i fatti propri al telefono? Mai capito 😐 ma fanno un favore, almeno sai che le puoi scartare in partenza 😅

        Piace a 1 persona

      • xD
        Parlando ieri di quelle che urlano al telefono, mi è tornata in mente un’altra delle mie regine dei nomignoli: Tigotà Girl! Sarebbe troppo complesso spiegare il perché del suo nomignolo, ma ho pensato a lei perché sicuramente al telefono sarà uguale a quelle che hai descritto xD

        Mi piace

      • Ahah xD
        E’ nato perché, durante uno dei bottoni terribili e fuori luogo che mi attacca sempre (ormai cerco di cambiare strada se la vedo arrivare, ma è inarrestabile) mi ha chiesto: dove stai andando? Ecc ecc… devo comprare gli assorbenti ma non ho voglia, mi accompagni al Tigotà? (O me li prendi tu, in alternativa, se ricordo bene)
        Considera che praticamente non la conosco, mi inquieta sempre con le sue domande insistenti, cammina normalmente e il Tigotà era a un tiro di schioppo… xD

        Piace a 1 persona

      • Demonio ha detto:

        Ahahah madoo quel genere di persona è una sciagura incontrarle! Che tu hai altro per la testa e loro ti entrano a gamba tesa non lasciandoti nemmeno il tempo di capire!😂😂😂

        Piace a 1 persona

      • Ma infatti! xD
        Non mi molla più poi!
        Io poi che son gentile di indole, faccio pure uno sforzo enorme a non dar corda a tutti xD
        L’ultima volta è successo che pensavo di essermela trovata vicinissima, e in preda a un attacco di panico ho finto l’arrivo di una telefonata, e ho detto pure le cose a mia cugina col telefono staccato! xD Poi ho realizzato che non era lei ma sua madre, fiuuu…
        Cosa non si fa per l’istinto di sopravvivenza xD

        Mi piace

      • Demonio ha detto:

        😂😂😂 in quei casi mi trovo in difficoltà anche io perché ho sempre paura di ferire l’altra persona però cavolo, ci sono certi momenti che proprio uno non ce la fa ed allora si, uno si inventa le scuse peggiori! Comunque boh, certe persone non si rendono proprio conto di quanto siano fastidiose!

        Piace a 1 persona

      • Ma infatti! Non si fanno un minimo di autoanalisi? O_O
        Ci vuole un minimo di patentino anche per andare in giro! xD
        Che poi a me piacciono un sacco le persone originali e son la prima a far due chiacchiere se capita, anzi… però c’è un limite!
        E appunto, queste qui è difficilissimo scollarsele rimanendo al contempo gentili! è che se non te le scolli poi non ne esci veramente più T_T

        Mi piace

  1. Perdersi tra le pagine e’ meraviglioso, vuol dire che il libro e’ un capolavoro… tranne quando stai andando al lavoro… e perdi la fermata perche’ sei troppo impegnata a leggere… e a quel punto arrivi tardissimo…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.