Tempo per riflettere

Voi dove siete soliti fare le riflessioni importanti sulla vita? Dai avete capito che intendo, quando vi perdete a guardare il nulla o fate le cose distrattamente perché nel mentre state pensando  alle cose importanti, alle decisioni da prendere, a Ciò che vi spaventa o vi diverte, riflettendo su a che punto è la vita e dove vi porta, o dove voi la portate. 

Io ne ho diversi di momenti del genere: a volte dopo la doccia quando aspetto che il vetro ritorni a mostrarmi qualcosa e con il turbante in testa me ne sto lì mentre penso a situazioni, cose dette e sentite. Poi c’è l’immancabile momento aspettando morfeo, quando sei a letto in silenzio a fissare il soffitto, un cliché. Inutile dirlo. Però un altro momento buono è tutto invernale, in queste giornate fredde ma soleggiate mi piace sedermi di fronte alla finestra, gambe incrociate, occhi chiusi e viso in direzione del sole caldo. Mi piace star lì seduta a pensare ai fatti miei ,mi scaldo un po’ e mi illudo di prendere colore. 

Serve a fare mente locale, decidere sul da farsi e poi ritornare alle incombenze della giornata. Il sole come ricarica. Niente di innovativo se ci Pensate ma sicuramente piacevole. Non è una costante, è un gesto automatico, a volte mi vien solo voglia di sfruttare l’attimo soleggiato.

E sì, qui oggi c’è il sole.

Annunci

20 pensieri su “Tempo per riflettere

  1. Mik ha detto:

    Io principalmente nella vasca da bagno resto li finché l’acqua non diventa tiepida e i polpastrelli sono tutti screpolati. Un altro momento per i miei pensieri è legato alla guida che sia la mia macchina o la mia moto, quando vedo la strada davanti la testa aumenta il volume e mi lascia “parlare”

    Mi piace

  2. Mi ci rivedo. ..pensavo di essere l’unica a starmene lì in trans con l’accappatoio adosso. ..
    Solo che poi i grandi pensieri delka vita se posso li trasformo in spunti di confronto con moroso, amici stretti e blog

    Mi piace

  3. Erik ha detto:

    Oggi come oggi un pò ovunque, invece quando ero ancora ragazzo ne avevo due: uno era su una roccia nel monte vicino a casa da dove si vedevano dall’alto tutti i paesi limitrofi, il sole ti colpiva di lato e il vento che arrivava dal mare ti giungeva come una carezza…. era un posto super preciso, solo mio, sul quale ho passato un sacco di tempo in effetti….. mentre l’altro simile al tuo era in camera mia nel buio più assoluto che ricreavo anche di giorno e con le cuffiette con la musica a palla…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...