Vi racconto che pizza sono #PizzaTag

tumblr_llxxy2spsu1qhy6c9o1_400Ho letto dei post bellissimi attraverso questo tag, io forse partecipo un po’ in ritardo rispetto a voi ma mi piaceva proprio l’idea di potermi raccontare attraverso la mia pizza preferita.

Inizio con il citarvi BlodyIvy che ha ideato il tag dicendo “Questo è un tag “da prendere alla leggera”, ma saporito: vi invito a raccontare che pizza ordinate solitamente e come le mangiate, cercando da ciò riflessi del vostro carattere.”

tagpizza Ammetto che non è stato facile cercare il significato nascosto dietro la scelta della mia pizza.Ovviamente come tutti amo la pizza e amo variare e sperimentare gusti ma la mia scelta spesso ricade sulla diavola: pomodoro,mozzarella e salame piccante (in alcune varianti aggiungono anche dell’olio piccante,a parte). La pizza la mangio con le mani sempre e ovunque, la taglio tutta a spicchi prima di iniziare a mangiarla, il numero di fette è irrilevante non seguo un metodo. La mangio partendo dalla punta fino ad arrivare al bordo che confesso è la mia parte preferita(quando prendo la pizza al taglio io chiedo sempre il bordo,lo adoro!)e se scrocchiarello anche meglio,lo mangio rumorosamente senza remore 😛

E quindi io chi sono? Beh io sono proprio come la diavola: o piace il piccante o lo si trova insopportabile,lo stesso si può dire di me, ho un carattere poco simpatico,non sono una persona che piace a tutti al primo colpo (come una classica e intramontabile margherita,si può dire? E’ la pizza che mette tutti d’accordo quella,giusto?); inoltre con la diavola non si sa mai se la pizza sarà molto,poco,troppo piccante, finché non la assaggi rimani con il dubbio e con me potrebbe essere lo stesso: ad una prima occhiata lascio perplessi, vado assaggiata (metaforicamente parlando,eh!!) per riuscire a dare un’idea più chiara di me ed essere,magari,apprezzata ed approvata. Poiiii, parlando di diavola si può dire”un nome ed una garanzia”.

Penso sia tutto qui; sul fatto che adoro il bordo non saprei come interpretarlo,è tendenzialmente la parte che le persone sacrificano più facilmente della loro pizza. Avrà un significato anche questo? Chissà…Si accettano interpretazioni!

Annunci

13 pensieri su “Vi racconto che pizza sono #PizzaTag

  1. Anni fa avevo sentito dire che il bordo rappresentava i doveri della vita e il centro condito i piaceri. Me lo avevano detto perché io mangio sempre ttt il bordo prima, poi l’interno… quindi rappresentavo la tipica persona che prima pensa al dovere (e in generale agli altri), poi al piacere (e a sé). Secondo la stessa persona che aveva analizzato me, chi mangia una fetta alla volta (quindi: centro, crosta, centro, crosta) era una persona equilibrata nella vita.
    C’è anche un significato a seconda di come si mangia (mani o forchetta)… Io che la stagliuzzo rigorosamente con forchetta e coltello, ma in pezzi a casaccio sono una persona disordinata ma “vecchio stampo”. Non so se sia un’interpretazione reale, ma ci penso ogni volta che taglio la pizza. Che ansia

    Mi piace

  2. Woow bellissimo tag! Ma sai che mentre leggevo l’inizio del post… eh si, mi aspettavo proprio la diavola 😀 Sul cornicione non so dirti… qui dalle mie parti quelli che non se lo lasciano scappare sono i veri intenditori di pizza, perché è risaputo che si tratta della parte più importante. Invece è la parte che io sacrifico perché non sempre riesco a mangiare tutta la pizza. Leggendo il commento precedente.. forse devo preoccuparmi!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...