Pensavo che…

…Spesso prendo decisioni che forse stonano un po’ con l’età che ho; ci si aspetterebbe sempre qualcos’altro…download (1)

Che poi la teoria per cui a determinate fasce d’età debbano necessariamente corrispondere determinate passioni non l’ho mai capita.

Importante è prendere decisioni affini alla propria indole e chissene se risultano stravaganti. Non si può fare ciò che non piace solo perché si deve o perché qualcuno potrebbe rimanerci male. Importante è seguire le proprie passioni e stare bene noi. Il resto si aggiusta.

Che poi Non tutte le decisioni da prendere sono facili ma crescere vuol dire anche saper fare la cosa giusta. Ed il giudizio degli altri è nulla in confronto a quello che abbiamo di noi stessi.

Questa volta sono scesa a compromessi con la mia vocina interiore ed ho scoperto che,se presa con le dovute accortezze, è una voce con cui si può davvero dialogare.

Beh, poniamo Fine al delirio post feste, diamo il via a questo martedì che sa di lunedì.

Buona giornata! 😀

web

Annunci

13 pensieri su “Pensavo che…

  1. Che a determinate fasce d’età corrispondano certe passioni è vero, basti pensare come gioca un bambino di pochi mesi, uno di 5/6 anni , un adolescente o un adulto …tutti giocano…ma non sarebbe normale se un adulto si divertisse a comporre puzzle adatti a bambini di 3 anni… o si divertisse a spingere un passeggino con le bambole…

    Una cosa è certa a ogni fascia d’età corrispondono responsabilità diverse, che ci piaccia o no…

    Mi piace

    • Si ma non capisco perché a tutti i bimbi di 6 anni dovrebbero piacere gli stessi giochi?! Ci può stare che a un bimbo a 6 anni piaccia un gioco diverso dagli altri…Non può essere uguale per tutti. Questo era ciò che intendevo io. Poi ovviamente ad ogni età corrispondono sue responsabilità e passioni più o meno pertinenti,su quello non ci sono dubbi: non proponevo di mettermi a giocare con le barbie a 20 anni 😉

      Liked by 1 persona

      • Su questo sono d’accordo, non ci vedo nulla di male ad avere passioni diverse da piccola giocavo con le macchinine pur essendo femmina…

        Mi piace

      • Dipende da quanto permetti agli altri di intromettersi, ad esempio io non ho voluto continuare gli studi, manon me ne sono stata con le mani in mano, ho cercato subito lavoro, e anche in periodi di crisi faccio mille lavori per non dipendere da nessuno… oppure quel che faccio nel tempo libero evito di raccontarlo troppo in giro, ho mille interessi, ma pochi li conooscono tutti

        Mi piace

  2. A me, ad esempio, piacciono i videogiochi e guardo alcuni anime; qualcuno direbbe che sono cose “infantili”, come se i videogames andassero giocati solo fino ad una certa età o perché gli anime sono dei “cartoni animati” (blasfemia).
    Esatto, ognuno ha le sue passioni e dovrebbe fare ciò che più gli piace, in base alle proprie inclinazioni e ai propri gusti. Chi sei tu (generico) per giudicare? 🙂

    Mi piace

    • Esattamente ciò che intendevo dire 😉 Le persone mettono bocca su tutto senza alcun freno,giudicano e fanno congetture….Io penso che ognuno debba decidere in piena libertà cosa fare o meno, senza doversi per forza omologare! Almeno per queste cose che riguardano passioni e gusti personali che non intaccano la sfera vitale altrui!!
      Anche se non sono una che teme il giudizio altrui conunque sentirmi giudicata mi scoccia,ogni tanto raggiungo il limite di sopportazione. Importante è non farsi prendere dallo sconforto 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...