Ritorno con un quesito

Sono stata un paio di giorni lontana dal mondo,reale e virtuale, per via di un malessere passeggero che è stato debellato grazie all’intervento dello schifosissimo antibiotico (talmente schifoso che ho temuto debellasse anche me! Puah!!! Che saporaccio.)

Fatto sta che mi sono persa un po’ di cose, a quanto pare, avete scritto tanto…Io per nulla,ero solo un’ameba raggomitolata sotto le coperte, una mia seconda pelle ormai in questi giorni, e niente, non avevo la forza di leggere, di vedere la tv, di parlare.

E come spesso accade(perché voglio dare per scontato che accada anche a voi) quando sei malaticcio,a letto,impossibilitato a fare qualunque cosa ti ritrovi a dormicchiare e fare incubi, o a riflettere sulla vita, che poi è equivale ad un incubo quest’ultima cosa.

No, non ho pensato di morire né ho scritto testamento,non ero a quei livelli,ero abbastanza lucida.  Però ho pensato tanto,molto più di quanto si addica ad una giuovine sotto antibiotico. E le conclusioni tratte da queste riflessioni sono decisamente malinconiche e nefaste e questo blog non è pronto  ad accoglierle.

Sul bugiardino dei medicinali dovrebbe esserci scritto che tra gli effetti collaterali potrebbero verificarsi “Allucinazioni depressive e voglia di allearsi con il lato oscuro della propria anima”. 

Di questi giorni mi rimane solo una domanda: perché nel XXI secolo le medicine fanno ancora così schifo e non sanno,come dire,di buono?

siti web

Annunci

25 pensieri su “Ritorno con un quesito

  1. Erik ha detto:

    spesso incontrare il brutto ci permette di capire quanto sia bello il bello… sembra banale ma di fatto penso non lo sia così tanto… il termine di confronto e paragone è necessario per valutare bene qualsiasi questione, forse non dipende dalle medicine, non dipende dal caso… forse… dovevi affrontare queste sensazioni per fare delle scelte e per farle valutando bene ciò che vuoi…

    o forse, niente di tutto ciò, mi piace provare a sintonizzarmi empaticamente sulle cose e questo è quello che è scaturito… 🙂

    di fatto, ciò che conta è che sei guarita e puoi sostituire l’antibiotico con qualsiasi altra cosa ti piace… 🙂

    Mi piace

    • Dopo l’antibiotico mi concedo da una settimana una gocciola al cioccolato : i biscotti hanno il dono di poter allontanare l’amaro dalla vita! 😄
      Comunque penso che mooolto probabilmente se non fossi stata male avrei solo evitato di pensare, tergiversando per non dover affrontare il problema. Poi si finisce sempre per fare i conti con i propri pensieri, le decisioni vanno prese. Ora devo riuscire a scrollarmi di dosso il malumore. D’altronde anche le cose brutte hanno un loro perché nell’insieme. Ma io sul da farsi non ho ancora deciso… 🙂

      Liked by 1 persona

  2. Io una volta ho letto sul foglietto illustrativo di uno sciroppo per la tosse che tra gli effetti indesiderati c’erano ansia e depressione. Boh.
    Leggendo gli altri commenti… ho anch’io lo stesso problema con le pillole! Mi informai un po’ nel web e scoprii un vero e proprio allenamento che si fa con le molliche di pane… Si prova a buttar giù un po’ di quelle prima della pillola per gabbare la mente e superare l’istinto di non deglutire. Ha funzionato con me!

    Mi piace

  3. Spezzo una lancia piccolina a favore delle medicine. Ricordo che quando ero piccola ce n’erano un paio che mi piacevano molto
    Una in particolare era uno sciroppo rosa e sapeva di fragola, però la dottoressa non me la prescriveva mai! La dava sempre a mia sorella e a me sempre quelle dal saporaccio orrendo >__<
    Spero che tu stia meglio.

    Ti invito a partecipare al mio Giveaway, in palio una copia cartacea di “Glass Magician” più l’ebook di “Paper Magician” (primo capitolo della saga) e il segnalibro del Café Littéraire!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...