Chiacchiere

Non sono un’amante del Carnevale. Mi passano sott’occhio con indifferenza i coriandoli colorati,le maschere, le feste e i travestimenti.

Mi dimentico sempre che esiste il carnevale fino a quando non mi trovo a scivolare su stelle filanti e fastidiose decorazioni colorate lanciate in giro per centri commerciali o strade senza apparente motivo. Guardo sempre con sospetto quei genitori che in una giornata qualunque,feriale, portano a spasso i loro pargoli truccati come Moira Orfei e vestiti come Lady Gaga. Capisco le sfilate,i carri allegorici, ma durante la settimana BOH.

Forse perché io non la considero una festa e anzi per me quelle del Carnevale sono settimane come altre…Sarà che travestirmi non mi ha mai entusiasmato, sarà che è una di quelle feste strane, che non prevede nulla di interessante  e nemmeno ha una data fissa o festeggiamenti prestabiliti…

Però c’è una cosa che amo in questo periodo così strambo :Le chiacchiere!!   

chiacchiereOvvero le frappe di carnevale. Tendenzialmente non sono un’amante dei dolci, sono una di quelle che resiste al fascino della Nutella senza troppi problemi,non amo le marmellate e le creme,sono più tipa da salato ma alle Chiacchiere non si può dire di no!!!

So che ogni regione le ribattezza a modo suo…Però pensavo che è buffo che uno dei miei dolci preferiti si chiami proprio così.

Chiacchiere per una che starebbe sempre a parlare,parlare,parlare! Il top 😛

(E Badate bene,io considero chiacchiere anche quelle scritte!)

Comunque in settimana ho realizzato che eravamo già in pieno carnevale e la prima cosa a cui ho pensato è stato tuffarmi nello zucchero a velo con occhi a cuoricino.

Insomma,le frappe le ho mangiate,tante frappe; ho fatto la mia parte; adesso il Carnevale può anche finire. Ehehehe

web

Annunci

11 pensieri su “Chiacchiere

  1. Io detesto il carnevale da un episodio di molti anni fa. Ero bambina e mia madre mi portava sempre a passeggiare nel corso principale del mio paese, dove si riunivano tutte le famiglie ed i gruppi di amici, mascherati e non, per passare delle domeniche in allegria. Un martedì grasso la gente era troppa, tutti ammassati e a causa della fiumana che si muoveva come il mare in tempesta, fui scaraventata lontano, perdendo la mano di mia madre, che cercava di tenermi stretta a sé.Non so in quanto tempo riuscì a ritrovarmi, magari son stati solo pochi secondi, ma io ero una bambina, terrorizzata, ovunque mi girassi vedevo solo gambe, gonne, estranei. Da allora non gradisco molto la festa, tranne quando mi portavano a Putignano a vedere la parata, in quel caso era impossibile perdermi, essendo tutto transennato e divisi per settore. Per quanto riguarda le chiacchiere, non mi sono mai piaciuti, ma sono molti i dolci che non prediligo. Però da quando mi sono trasferita, adoro comprare le castagnole.

    Mi piace

    • Io non ci trovo nulla di divertente nel travestirsi o nel carnevale in generale… Fin da bambina l’ho odiato!
      Comunque buone le chiacchiere fatte in casa! Una mia zia le fa,ne mangio a vagonate ahahah Però ammetto che non sono niente di speciale, per cui non è detto che facciano impazzire tutti 🙂

      Mi piace

  2. Buonissime le chiacchiere, sono forse l’unica cosa che continuo ad attendere del carnevale! Da piccola mi piaceva moltissimo come festa, adoravo travestirmi e andare in piazza a lanciare i coriandoli… adesso posso dire che quasi non so quando inizia né quando finisce 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...