Roma mia bella!

Roma. Quanto ve ne ho già parlato?! In maniera diretta o indiretta finisco sempre per tirarla in ballo… La amo. La mia Roma. Eppure in quest’ultimo anno non se ne è parlato che per cose terribili,degradanti e imbarazzanti.

Sicuramente è una città che non vive i suoi anni migliori. Mi si stringe il cuore a notare il degrado che l’ha fagocitata rendendola una città con mezzi di trasporto inadeguati, autobus fatiscenti, servizi mancanti, vie sporche e maleodoranti,delinquenza senza controllo… E potrei continuare ancora ed ancora…

Sapete, io le città le assimilo sempre all’idea che ho di casa: quando si attendono ospiti si fa sì che si trovino a loro agio, che sia tutto in ordine, che la casa sia pulita e accogliente;lo stesso vale per chi nella casa ci abita ogni giorno: per loro deve essere vivibile,comoda. Ecco,seguendo le fila di questo paragone possiamo dire che Roma non è più in grado di accogliere nessuno, né di ospitare dignitosamente  i suoi cittadini.

Ma qualcosa pare muoversi: il commissario di Roma, Francesco Paolo Tronca, ha iniziato a far sentire la sua voce, ha varato provvedimenti per il decoro e la sicurezza della Capitale. Una prima ordinanza vieta la presenza di individui in maschera presso i monumenti, individui che in maniera non sempre cordiale spingevano i turisti a farsi ritrarre in foto o video pagando cifre esorbitanti.

Seconda ordinanza riguarda invece il divieto di qualunque attività che implichi il trasporto di persone per mezzo di così detti Risciò, poiché non dispongono di assicurazione né necessitano di titolo di guida e non dispongono quindi di requisiti necessari per assicurare la sicurezza dei passeggeri.

Infine un’ordinanza riguarda anche il divieto di vendere o offrire biglietti ed ingressi museo,tour e quant’altro in maniera ambulante poiché contrario alle norme di concorrenza leale.

Insomma, sono piccolezze se andiamo a vedere quanti altri (e gravi) problemi attanagliano Roma ma sono pur sempre qualcosa da cui iniziare. Ebbene le reazioni sono state ovviamente esagerate: protesta di centurioni e un venditore di biglietti che addirittura si è arrampicato sul Colosseo minacciando di buttarsi giù se non gli fosse permesso di parlare con il Commissario Tronca ed esporre il suo disappunto. Parliamoci chiaro: quelli del Signor Tronca sono provvedimenti che colpiscono persone che svolgono attività illegali e potenzialmente pericolose, persone che però si sentono in diritto di proseguire nell’illegalità e difendere in maniera scontrosa i loro diritti inesistenti. Pretendono di aver ragione stando nel torto. Assurdo.

Roma è piena di venditori abusivi che vendono merce di scarsa fattura e dubbia provenienza, importunando turisti e cittadini;abbiamo i centurioni o uomini in maschera che in maniera prepotente chiedono 50 euro per una foto che li ritrae in vostra compagnia e sono nei pressi dei monumenti più importanti; abbiamo ambulanti che invadono prepotentemente le nostre strade; abbiamo incivili che fanno i loro porci comodi nei nostri amati vicoli… A Termini ci sono barboni che dormono sulle banchine,i pendolari sono accolti in una stazione maleodorante e caotica che affaccia su una piazza che ormai è diventata un souk a tutti gli effetti.

E’ il caso che tutto questo cambi, che si raccolga la sozzura che invade le nostre strade e che si ridoni dignità ad una città decadente; per cui io dico sì alle regole rigide e ai provvedimenti drastici seppur creano malcontento e disagio: servono soluzioni drastiche per ritirare su questa città che ormai da troppo vive in una illegalità diffusa e incontrollata, che si estende su diversi livelli. Dobbiamo rimetterci tutti in riga, rispettare le regole e farle rispettare.

Roma è sì una città bellissima, ricca di monumenti e scorci ineguagliabili ma non basta questo per far sì che continui ad essere amata. La situazione è così vergognosamente degenerata che se mettessimo su una bilancia , in un piatto le bellezze della città e in un altro il degrado e la delinquenza, temo proprio che inizi a pendere verso quest’ultima parte. Ahimè.

Onestamente nel mio piccolo non so cosa potrei fare… Ma confido in un cambiamento ai vertici del potere, ai vertici di quella Mafia Capitale di cui si è tanto parlato: la pulizia dovrebbe passare per le camere del potere, forse, prima di poter pretendere la pulizia delle strade.

Nel mentre non resta che indignarmi. E forse è già qualcosa.

Annunci

10 pensieri su “Roma mia bella!

  1. Erik ha detto:

    io ci sono stato solo due volte, ma me la porto nel cuore… credo che niente potrà cambiare ciò che mi ha trasmesso anche solo nel respirarne l’energia, la storia, le persone… e forse posso conservare queste immagini proprio perchè non la vivo….

    sul valore e il peso dell’indignazione (in questo e in altri contesti) onestamente non so che dire… mi viene di sperare e di pensarla come te ma non so ancora per quanto riesco a convincermi di crederci..

    Mi piace

    • È una città magica: ogni angolo è ricco di storia,di bellezza; città ricca dei segni di un passato che è riuscito a plasmarla nel profondo… Io la adoro. E proprio per questo, forse, mi rendo conto come stia degenerando,perdendo lucentezza. Mi rammarica vedere lo schifo che ne offusca la bellezza,che la rende così mlconcia!!
      Riguardo all’indignazione penso che sia un segnale: indignarsi vuol dire non farsi passare tutto sotto il naso,passivamente,come se non ci riguardasse; in qualche modo si reagisce,si pensa a un contrattacco…Più si è meglio è solitamente ma in questi casi mi sento di dire che siamo impotenti.

      Liked by 1 persona

      • Erik ha detto:

        concordo sul senso dell’indignazione e anche sul fatto che forse ha bisogno di qualche punto di appoggio, oggi come oggi…

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...