Readers problems: 10 domande ai lettori

Dieci domande per dieci risposte: un questionario con cui un buon amante della lettura non può non volersi cimentare! L’ho scoperto  con questo articolo su On Rainy Days e ho pensato che rispondere a queste domande non sarebbe stato un problema, dal momento in cui passo più tempo con il naso tra i libri che a conversare e interagire con esseri della mia specie 🙂

....

Qui di seguito troverete le dieci domande e le rispettive dieci risposte con cui metterò a nudo la mia personalità da lettrice accanita!

1) NELLA TUA TBR HAI 20,000 LIBRI DA LEGGERE. COME CASPITERINA FAI A DECIDERE IL LIBRO DA LEGGERE SUCCESSIVAMENTE?
Alloraaaa…Diciamo che la mia lista “libri da leggere” è effettivamente molto vasta e questo perché non decido mai cosa leggere consultandola! Ovvero, le mie letture sono dettate dall’umore e dall’ispirazione del momento per cui la lista in realtà è solo una sorta di promemoria per futuro, a cui attingere senza impegno ma che viene aggiornata costantemente.

2) SEI A METÀ DELLA LETTURA DI UN LIBRO E NON LO STAI AMANDO PARTICOLARMENTE. LO ABBANDONI O PERSEVERI FINO ALLA FINE?  

Raramente abbandono le letture: penso sempre che valga la pena leggere fino alla fine una storia che ho iniziato; per poter dare un giudizio positivo o negativo bisogna sapere di cosa si parla e quindi aver letto il libro. Ma ahimè non sempre sono riuscita nell’intento: attualmente ho “mollato” a nemmeno metà libro ben due letture(o almeno queste ricordo in particolar modo) “L’eleganza del riccio” di Muriel Barbery “Castelli di rabbia” di Alessandro Baricco. 

3) LA FINE DELL’ANNO SI STA AVVICINANDO E TU SEI COSI’ VICINA, MA AL CONTEMPO LONTANA, DAL PORTARE A TERMINE LA CHALLENGE DI LETTURA DI GOODREADS. CERCHI DI RIMEDIARE? COME? 

Conoscendomi mi sarei attivata prima dell’imminente scadere della sfida per evitare di finire con l’acqua alla gola 😉 Però se mi dovessi trovare in una situazione del genere potrei rimediare provando a leggere libri meno impegnativi o comunque ripromettendomi di dedicare più tempo alla lettura; in ogni caso non farei molto di più: la lettura è un piacere per me e anche se ci fosse una sfida di mezzo accetterei la sconfitta senza forzature. Leggere altrimenti diventerebbe un dovere e “sottopressione”,se così vogliamo dire, non mi godrei nemmeno il libro.

4) LE COPERTINE DI UNA SERIE CHE TI PIACE NON SI ABBINANO (ARMONIZZANO). COME TI COMPORTI?

Ah non saprei proprio: non faccio mai caso a queste cose. La mia libreria è abbastanza caotica, nel senso che non sistemo i libri in ordine alfabetico, cromatico o per autore…Li ordino in maniera molto casuale.

5) MENTRE STAI LEGGENDO UN LIBRO STAI PER SCOPPIARE A PIANGERE IN PUBBLICO. COSA FAI?

Eeeh, bella domanda. Mi è capitato più di qualche volta di trovarmi a leggere in pubblico uno di quei passaggi cruciali dei libri per cui non emozionarsi o addirittura disperarsi sarebbe impossibile. Diciamo che gli occhiali da sole sono sempre un’ottimo aiuto in questi casi. Altrimenti io rinuncio alla lettura. Interrompo piuttosto che iniziare a singhiozzare rumorosamente in mezzo a decine di occhi che ti fissano dubbiosi 🙂

6) IL SEQUEL DI UN LIBRO CHE HAI AMATO STA PER ESSERE PUBBLICATO MA HAI DIMENTICATO TROPPI PARTICOLARI DEL PRIMO. RILEGGI IL LIBRO? CERCHI DI TROVARNE LA SINOSSI SU GOODREADS? O SCOPPI A PIANGERE DALLA FRUSTRAZIONE? 

Ehm.. non so probabilmente farei mente locale aiutandomi con qualche sinossi trovata su internet. Poi sicuramente leggendo il sequel mi verrà in mente anche ciò che momentaneamente sembra essere sconosciuto alla mia memoria.

7) ASSOLUTAMENTE NON VUOI PRESTARE I TUOI LIBRI A NESSUNO. COME COMUNICHI CIO’ GENTILMENTE AL DIRETTO/A INTERESSATO/A? 
Sicuramente non amo prestare libri: sono gelossissima di tutte le mie cose. La maggior parte delle volte uso scuse come”eh non posso dartelo perché me lo aveva già chiesto un’altra persona…” e spero non si ricordi più di chiedermelo o comunque passi talmente tanto tempo che la persona in questione finirà per procurarselo altrove 😀 Per il resto chi mi conosce sa che non presto libri quindi evitano proprio di chiedere…Ma qualche fortunato a cui li presto esiste: ogni volta che mi separo da un mio libro vivo la cosa come una madre che vede partire il figlio per la guerra e non sa come e se ritornerà *spero di aver reso bene l’idea con questa metafora* . Che poi chi si prende la responsabilità di avere un mio libro ovviamente si deve anche subire le mie raccomandazioni!!!

8)STAI ATTRAVERSANDO UNA CRISI DI LETTURA. HAI INIZIATO E POI ABBANDONATO CINQUE LIBRI DURANTE IL MESE APPENA PASSATO? COME SUPERI QUESTA SITUAZIONE DI STALLO? 
Mi capita spesso di avere momenti “lettura-no” però poi passano da soli, non è che ho un metodo per superarli in maniera più veloce. A volte sono dovuti al fatto che sono talmente presa da altre cose che non riesco a entrare nel vivo di nessuna storia, quindi inizio a zompettare da una lettura all’altra fino a quando non torno in equilibrio e porterò a termine tutte le letture iniziate e poi momentaneamente accantonate 😛

9) CI SONO COSI’ TANTI LIBRI IN USCITA CHE MUORI DALLA VOGLIA DI LEGGERE? ALLA FINE QUANTI NE COMPRI?
Diciamo che la maggior parte dei miei autori preferiti appartengono al secolo scorso, se non a epoche ben più lontane quindi non sono spesso vittima del fascino delle nuove uscite. Quando però sono incuriosita da qualche nuovo libro solitamente finisco per comprare quello di cui sento proprio di non poter fare a meno; per gli altri attendo.

10) DOPO CHE HAI COMPRATO I LIBRI PER CUI SMANIAVI PER QUANTO TEMPO ASPETTANO SUL TUO COMODINO?

Dipende… Sono una vera accumulatrice di letture. Ho uno scaffale della libreria dedicato proprio ai “libri da leggere” : li accumulo lì e possono benissimo starci per giorni, mesi e nei peggiori dei casi anni. Sono sempre alla ricerca di nuovi libri per cui una volta ottenuti dei nuovi titoli non mi fermo, continuo a cercarne altri; leggo anche più libri in contemporanea ma raramente seguendo l’ordine di acquisto. Naturalmente a volte mi capita anche di comprare un libro e leggerlo subito ma insomma non è questa la regola più applicata.

l

Beh,Che dite, la mia personalità da lettrice compulsiva vi ha spaventati?! Non so, rileggendola mi sembra di aver reso l’idea: mi riconosco bene in ogni passaggio. Lettrice compulsiva,caotica ma ordinatamente disorganizzata! 😛

Vi cimenterete anche voi con il test!? Voglio sperare di sì: sono curiosa di leggere tutte le vostre risposte e vedere che tipo di lettori siete.

Annunci

13 pensieri su “Readers problems: 10 domande ai lettori

      • Erik ha detto:

        ahahha, in primis perchè ho il nasone… 🙂 e quindi lo sbatto ovunque vado… in secondo luogo sì qualche domanda mi ha un pò spiazzato diciamo… 🙂

        Mi piace

      • Ahahah giuro non avrei mai voluto infierire sul nasone!!! Comunque a me quella che più mi ha lasciata perplessa è la domanda sulle questioni delle copertine che non si “armonizzano”. Mi chiedo spesso come nascano certe curiosità 😀

        Mi piace

      • Erik ha detto:

        ahah ma figurati… io non sono per nulla una persona permalosa… tanto che me lo dico da solo… ihihih

        si anche quella… ma anche altre… 🙂 io avrei risposto così:

        1) Per i libri come per i film la scelta è assolutamente affidata all’istinto, accade qualcosa che mi porta ad imbattermi su un libro (un evento, un fatto, una “casualità”) oppure non faccio nulla, prima o poi “la casualità” avviene.. non è mai una decisione a tavolino ma sempre un gesto di reazione…

        2) Sono una persona emotiva, se non ricevo emozioni interrompo e mi riprometto di riprovare perché forse ora non era il suo momento, in linea generale però è successo pochissime volte, perché ogni storia regala sempre qualcosa, ogni lettura mi conduce da qualche parte

        3) Premesso che non so cosa sia una challenge di lettura, non farei mai qualcosa che richieda regole precise da rispettare, la lettura per me è un qualcosa da affidare al destino, al fato

        4) Non ho mai abbinato un libro ad un altro o utilizzato una copertina come elemento di design, ci sono libri che non metto affianco ad altri ma solo per incompatibilità di emozioni, la vedo come una cosa personale e di rispetto e ordine per ciò che hanno rappresentato. Come riconoscenza verso il lavoro di chi li ha scritti.

        5) Non leggo mai in pubblico, quando leggo ho bisogno di solitudine, del mio ambiente, la lettura per me è intima e richiede intimità, non so quali emozioni e dove mi porta un libro che sto leggendo e voglio sentirmi libero di farmi trascinare ovunque.

        6) Non credo o a memoria non ricordo di aver mai letto sequel

        7) Parlo poco dei libri che leggo e quando lo faccio, lo faccio con persone che penso possano capire o condividere il senso di quella lettura, se noto reale interesse, solitamente regalo una copia del libro.
        Perché in quella condivisione c’è indubbiamente anche parte delle nostre due vite.
        Non presto i miei libri, sono geloso delle sottolineature e degli appunti, li lascerò ai miei figli, se li vorranno..

        8) Non credo possa capitarmi mai di iniziare più di due o tre libri senza finirli, men che meno di aggiungere altri ai sospesi… non c’è una ragione particolare, non è il mio modo di leggere…

        9) Non guardo mai i libri in uscita, il libro che compro o scelgo di leggere mi arriva dalla “casualità” dagli eventi della mia vita, da ciò che mi circonda.. spesso non sono affatto letture “nuove”

        10) Solitamente se prendo un libro lo faccio perché so di riuscire a leggerlo, oppure ora che ho molto meno tempo lo faccio perché so che appena possibile lo leggerò.. ma non mi sono mai posto il problema di quanto tempo possa passare..

        Liked by 1 persona

      • Ah bravo che ti sei cimentato! Grazie del commento 🙂 Mi piace la concezione della lettura come qualcosa da legare al fato e alla casualità! E il non sistemare vicini i libri che sono incompatibili dal punto di vista delle emozioni suscitate è veramente bella come decisione! Davvero, mi ha colpita.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...