Con l’aria un po’ persa ma le matite appuntite

Alcune volte di te ascolterei anche i silenzi. Per avere come l’impressione che la distanza sia solo immaginaria, che tanto il tempo a disposizione è molto.
Che poi io ho sempre questo fiume di parole da dire, da condividere, che travolge tutti, volenti o nolenti. Anche quando mi impongo il silenzio in realtà la mia mente è lì che elabora, il fiume di parole scorre continuo. È che adoro dire la mia, condividere e imparare;sì perché oltre a parlare tanto io amo ascoltate. ..Carpisco informazioni, punti di vista, opinioni contrastanti e poi rielaboro il tutto. Penso che condividere sia fondamentale, mi è sempre piaciuto. Da bambina andavo in giro con un registratore a cassette e mi sentivo importante con il mio blocco appunti e matite sempre temperate. Registravo e scrivevo. Non si sa bene cosa, ma farlo era importante per me. Probabilmente già allora mi chiedevo se avrei mai avuto qualcosa di davvero importante da raccontare, una grande storia. Tutt’ora non riesco a non chiedermelo. A volte penso anche che non è necessaria una grande storia per raccontare quello che si vuole in modo grandioso. Anche quello però non è facile…Chissà…magari è già una grande storia il fatto che io ci provi. Per ora continuo a scrivere.

Le mie matite sono sempre appuntite 🙂

Annunci

3 pensieri su “Con l’aria un po’ persa ma le matite appuntite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...