Per la serie “anno nuovo, vecchie abitudini”…

…*rullo di tamburi*suspense*… Ecco a voi l’inguaribile polemica di sempre! 🙂 Lo so che l’anno è iniziato da soli quattro giorni e potrei fingere almeno fino al giorno della Befana di essere positiva e di provare l’ebrezza del cambiamento che il 2015 ha ispirato a tutti noi. Ma no,non ce la posso fare. A me non sta mai bene niente e vi devo tediare con le mie polemiche perché ….Perché?!… Beh perché sì, qualcuno deve pur sapere cosa mi frulla per la testa. Insomma, io non ho mai nutrito grandi speranze di miglioramento per l’umanità, secondo me siamo insalvabili e soprattutto indifendibili, per una marea di motivi. Però oggi in particolare analizziamo un dettaglio, una quisquiglia che ha fatto partire la mega riflessione impegnata!
Io adoro andare al cinema, mi piacciono film di qualunque genere; non sono un’esperta di regia, montaggi, scene o luci, no, io vado al cinema per il gusto di passare due ore spensierate, ricche di emozioni, lacrime o risate,per sognare di vivere anche solo per finzione una di quelle grandiose storie e poi tornarmene a casa rilassata e soddisfatta. Questa premessa per dire che questa mattina, mentre cercavo sul sito del cinema vicino casa orari e titoli di papabili film da andare a vedere, mi balza all’occhio un’annuncio che suona così
“prenota subito il tuo biglietto per la prima di Cinquanta sfumature, dal 14 febbraio nei nostri cinema”.
ORRORE. Non volevo credere ai miei occhi. Ma non perché voglia giudicare il romanzetto sconcio da cui questo film è tratto, né tantomeno voglia giudicare chi se ne è innamorato e non vede l’ora di vederlo. Ma anzi, vi dirò di più, voglio anche sorvolare sul fatto che abbia tanto successo e che ci siano prevendite da mesi e mesi d’anticipo e soprattutto ci sia gente che lo ha già in tasca questo biglietto. Quello che mi sconvolge è ben altro. É che lo stesso cinema nei mesi scorsi NON ha proiettato la pellicola su Leopardi, Il giovane favoloso. Nessun cinema di questa zona lo ha proiettato. E io non ho avuto modo di vederlo. E nessuno sembra essersene lamentato.
In pratica Viviamo in sua società in cui si hanno le prevendite per roba come Cinquanta sfumature(che verrà proiettato in tutti i cinema della città, della provincia, delle cittadine e sicuramente si muniranno di proiettore anche i paesotti sprovvisti di sala cinematografica) e non proiettano nei cinema di tutta la nazione un film importante come quello su Leopardi. Film presente alla Mostra Internazionale di arte cinematografica di Venezia; film che dovrebbe incuriosire tutte le generazioni e bisognerebbe dare la possibilità a chiunque di vederlo. Ora, per finire la polemica da nonna Abelarda aggiungo: come possiamo sperare di migliorare le nostre condizioni, la società, se siamo un popolo che impazzisce per Cinquanta sfumature e non si preoccupa di leggere nulla di Leopardi e  nemmeno di vedere un film a riguardo?! *fine*

Se siete arrivati a leggere fin qui(il che mi fa piacere, vuol dire che non vi ho tediati nemmeno troppo) vi dico che accetto pareri a riguardo, di qualunque tipo. Ditemi pure la vostra.

A voi che avete letto fin qui, ma anche a chi sta leggendo solo le ultime righe perché dal primo capoverso in poi ha iniziato a sbadigliare, auguro buona domenica 🙂

Annunci

15 pensieri su “Per la serie “anno nuovo, vecchie abitudini”…

  1. Concordo con te, anche a rischio di finire nella categoria delle “Nonne Abelarde”! Trovo assurdo sponsorizzare a mille un film – ma anche qualsiasi altro prodotto mediale – solo perché è talmente fuori dagli schemi che di certo farà il botto nelle sale… A parte che 50 sfumature lascia a desiderare anche dal punto di vista letterario (vedilo come una versione trash della serie armony)! È lo stesso discorso che si può fare a proposito dei cinepanettoni… tanti bei film non vengono nemmeno considerati e il grande pubblico sceglie la pessima qualità!

    Liked by 1 persona

    • Brava anche io uso sempre l’analogia con “l’harmony in versione trash”!!
      Questa sponsorizzazione assurda per film demenziali e mediocri c’è perché alla gente piacciono questo genere di cose…Che poi io sarei anche disposta ad accettarle, che alla fine se uno deve svagare può anche cedere al demenziale se proprio vuole. Però non mi va giù che film importanti o comunque di un certo spessore non vengano minimamente calcolati. Così non è più equa la situazione. (Devo dire che il mio sfogo è dovuto anche al fatto che ho atteso per mesi il film su Leopardi, autore che amo, e alla fine non ho potuto vederlo perché i cinema non lo trasmettevano. Ancora mi brucia 😝 😝)

      Liked by 1 persona

  2. Il discorso è a monte, i gestori cinematografici prendono ovviamente il film che fa’ incassare, rispetto a film che sono stati riconosciuti validi di tanti premi ma la gente si annoia ad andare a vedere al cinema.😉Comunque la tua è invece un’ottima riflessione, io stesso ieri ho lanciato un messaggio polemico sul facebook su tutta la pubblicità che si fa su 50 sfumature, e sappiamo benissimo che saranno in molti ad andare a vederlo, soprattutto chi non ha letto il libro.😄

    Liked by 1 persona

    • Ma infatti nemmeno me la prendo tanto con i cinema che alla fine devono guadagnarci su e quindi trasmettono ciò che piace. È la gente il problema… Sono d’accordo sul fatto che i gusti siano indiscutibili (vabbe’ diciamo quasi sempre 😛 ) però io così vengo sempre privata di possibili visioni cinematografiche perché i miei gusti non appartengono mai a quelli della moda demenziale e assurda del momento e quindi oltre il trailer non vedo nulla 😅 😅

      Ah comunque preferisco quelli che andranno a vederlo senza leggere il libro piuttosto che quelli che lo hanno letto e lo considerano “un gran romanzo” 😉

      Liked by 1 persona

      • Ma penso che dopo tutto questo clamore la curiosità di vederlo verrà a molti.
        Io onestamente ho letto le prime pagine e poi ho rinunciato. La curiosità non è riuscita ad avere la meglio sulla rivisitazione dell’harmony in stile ventunesimo secolo 😅 Penso che considerarlo “grande romanzo” sia inopportuno.

        Mi piace

  3. Viva nonna Abelardaaaa!!! Sono più che d’accordo con te e ti dico che, forse ci scrivo anche un post, che finché i bimbetti si fissano su storie come quelle di Moccia o Twilight sta bene, il danno peggiore è stato far chiudere per cedimenti un ponte di Parigi a causa della mole di lucchetti appesi ai pali, ma se prendono i 50 sfumature come la Bibbia a me inquieta parecchio. Stupidi anche quelli che pubblicizzano alla grande lì dove possono attirare l’attenzione dei più giovani. Non è una storia per ragazzini, è molto più seria di questo e invece hanno puntato a fare soldi, semplicemente…

    Mi piace

    • Brava “inquietudine” è la parola chiave!!!
      È sconcertante il clamore di questo film e del libro. Sarà che io un’agitazione così me la aspetto per ben altre cose 😅 Poi, per carità, nemmeno io guardo sempre e solo film impegnativi, nelle grinfie di Moccia ci sono capitata pure io( senza causare crolli di ponti però 😛 ) Il punto è che la gente ama solo questo e a noi a cui piace variare non è concesso nemmeno di vedere i film che ci piacciono. Siamo diacriminati da coloro che seguono il mediocre. Per me è assurdo.

      Mi piace

      • Si anche per me è assurdo… riguardo Moccia non intendevo criticare, anche se a me non piace, o farne una questione di film più o meno impegnati, di quelli ne vedo anch’io, mi pare sbagliato andare a raccogliere la stessa fascia d’età, lo stesso tipo di pubblico anche per un film del genere…

        Liked by 1 persona

      • Sisi, ho capito perfettamente cosa intendevi e lo condivido!
        Ho approfittato dell’esempio per far capire che non bollavo il film perché poco impegnativo ma semplicemente criticavo tutto il contorno.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...