I diversamente tranquilli

“Come stai?!”  “Sto benissimo,grazie!”

A un primo sguardo mi credereste anche. Ma un’osservatore più attento noterebbe subito le unghie smangiucchiate, faccia stravolta, la mia gamba che non si ferma un attimo in preda a chissà quale tic nervoso, e per finire,cos’è quella cosa tra i capelli?!? Ah si una matita!! Ecco l’immagine dell’ansia fatta a persona. Però ripeto, solo per attenti osservatori. Che poi è strano come il nostro corpo ci mandi in ogni maniera possibile segnali di cedimento ma niente: se noi nella nostra testa decidiamo che stiamo bene, stiamo bene. Non c’è verso di ammettere il contrario. Personalmente,quando mi capita di intestardirmi così contro me stessa, l’unica cosa che posso fare è nascondermi dietro alla frase:

“Non sono io a essere in ansia, è il mio corpo che non mi sta più dietro come una volta!! Non regge il ritmo” 😛

 Ecco.Questo è l’identikit del diversamente tranquillo: all’apparenza in pace con il mondo, ma in realtà nevrotico, ansioso, costantemente sovrappensiero e in preda a tic incontrollati. Ma tranquilli, non è contagioso e soprattutto è una situazione temporanea. Bisogna lasciarci vivere per un po’ nella nostra imprevedibilità, prima o poi torneremo “normali”. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...