Digressione

Dalla penna di piuma…al dito sul touch screen

hqdefault  Gli-aristogatti-26

Io ricordo ancora la prima volta che mi regalarono una stilografica: corsi a comprare l’inchiostro per provarla. Passai ore e ore a scrivere il mio nome in corsivo su un foglio bianco. Mi sentii così importante. Non so perché. Mi immaginai probabilmente già in carriera, a scrivere libri o articoli per chissà quale grande testata…Ignara del fatto che da lì a un decennio le penne sarebbero diventate qualcosa di superfluo, le stilografiche un gingillo da scrivania e la carta utile per lo più all’interno di una stampante. Mi tocca adeguarmi alla tecnologia: computer, iPhone, iPad,  Laptop e strumenti vari ormai la fanno da padrona. Non voglio stare qua a aprire la noiosa questione”tecnologia: si o no?!”. Non mi riguarda, non sta a me decidere e sinceramente mi annoia anche parlarne. Pensavo solo al fatto che ci stiamo perdendo la magia di certe  esperienze: cioè ,possibile che scrivere per la prima volta il proprio nome disegnando su un touch screen sia meglio che impiastricciarsi con l’inchiostro maneggiando senza esperienza alcuna una stilografica?!

Annunci

2 pensieri su “Dalla penna di piuma…al dito sul touch screen

    • Si rinuncia alla magia a favore delle novità, è che io ci metto un po’ ad abituarmi ai cambiamenti.Ma Senza dubbio mi meraviglia fin dove siamo arrivati e quanto ancora possiamo scoprire

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...